Calcio

Pescara-Verona: probabili formazioni

Domani sera, in uno stadio Adriatico che si preannuncia al gran completo, l'Hellas Verona tornerà a far visita al Pescara, dopo la sconfitta subita due stagioni fa nella finale play off di Prima Divisione

Domani sera sarà nuovamente Pescara-Verona. Dopo la finale play off di due stagioni fa in Prima Divisione, che vide il Delfino uscire vincitore grazie ad un eurogol di Massimo Ganci, le due formazioni tornano ad affrontarsi per una sfida che oggi profuma di serie A. I 3 punti in palio all'Adriatico, infatti, permetterebbero ai padroni di casa di salire al terzo posto, ad un punto dal Sassuolo e a due dal Toro capolista. Il Verona, invece, in caso di vittoria si assesterebbe al secondo posto ad un solo punto dai granata di Ventura. I precedenti all'Adriatico con il Verona sorridono decisamente ai padroni di casa: in venti incontri, i gialloblù si sono imposti solamente in due occasioni (l’ultima volta più di diciotto anni fa, il 10 ottobre 1993, con il risultato di 0-2, frutto di una doppietta di Filippo Inzaghi). Poi dieci pareggi e otto successi dei padroni di casa. All'andata Sansovini e compagni s'imposero al Bentegodi per 2 a 1. A dirigere la sfida tra Pescara e Hellas sarà Angelo Cervellara di Taranto coadiuvato dagli assistenti Paganesi e Ranghetti e dal quarto uomo Gavillucci

QUI PESCARA Zeman può contare sulla sua formazione tipo e per limportantissima sfida con il Verona si affiderà ai soliti noti. A protezione di Anania agiranno Zanon e Balzano sugli esterni con Brosco e Capuano al centro. In mediana, con Verratti in regia, ci saranno l'inamovibile Cascione e uno tra Gessa e Kone. Attacco, manco a dirlo, affidato al trio Sansovini, Immobile, Insigne. 

QUI VERONA Mandorlini è alle prese con qualche dubbio in più rispetto al suo collega-avversario Zeman. Sicuramente non sarà a disposizione lo squalificato Maietta, mentre per Juanito Gomez, che quasi tutta la settimana ha lavorato a parte, si farà di tutto per averlo a disposizione. Le certezze di Mandorlini sono soprattutto in mezzo al campo dove  a farla da padrone è soprattutto l'islandese Emil Hallfredsson, corteggiato anche in serie A.

PROBABILI FORMAZIONI  

PESCARA (4-3-3): Anania; Zanon, Brosco, Capuano, Balzano; Gessa (Kone), Verratti, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. Allenatore: Zdenek Zeman

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cangi (Abbate), Mareco, Ceccarelli, Scaglia; Russo, Tachsidis, Hallfredsson; Jorginho; Ferrari, Gomez (Pichlmann). Allenatore: Andrea Mandorlini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Verona: probabili formazioni

IlPescara è in caricamento