Pescara-Trapani, per Zauri c'è una sola parola d'ordine: "Vincere"

Le parole del mister biancazzurro alla vigilia della partita: "Sarà una battaglia. Cosa mi aspetto sul piano tattico? Un 4-4-1-1 o un 5-3-2, i moduli che Castori porta in campo più frequentemente, ma non so dirlo con certezza"

Conto alla rovescia per la partita casalinga del Pescara che domenica 22 dicembre alle ore 15 ospiterà il Trapani allo stadio Adriatico “Cornacchia”. Mister Luciano Zauri non ha dubbi:

“Giocando in casa dobbiamo assolutamente vincere, ma non è mai scontato - ha detto oggi in conferenza stampa - Il Trapani viene da un cambio di allenatore e ciò comporta sempre una scossa, se non sul piano tecnico sicuramente in termini di atteggiamento. Sarà una battaglia, anche per le caratteristiche di mister Castori che dà questa impronta. Cosa mi aspetto sul piano tattico? Un 4-4-1-1 o un 5-3-2, i moduli che porta in campo più frequentemente, ma non so dirlo con certezza. In base al sistema di gioco che proporranno gli avversari ci regoleremo, magari cambierò qualcosa, almeno in fase di non possesso. Nel calcio bisogna pensare prevalentemente a se stessi, ma non trascurare la controparte”.

Il mister biancazzurro ha annunciato che la squadra tornerà al 4-3-2-1, complice anche il rientro di Palmiero:

“Credo fermamente che il 3-4-1-2 avrebbe potuto funzionare, ma i fatti non mi hanno dato ragione, quindi faccio autocritica e mi assumo tutta la responsabilità. Se ho temuto l’esonero dopo quella sconfitta? Onestamente no. Noi finora abbiamo sempre provato a giocare in un certo modo, ci è riuscito a tratti, comunque ci abbiamo sempre provato”.

Ma che fase sta vivendo il Pescara?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È un momento delicato ma, se avessimo solo due punti in più, non dico che staremmo parlando di altro, però l’equilibrio è talmente sottile... La classifica è così corta che tutto può cambiare in due giornate. Ora ci vuole la vittoria che è la medicina migliore. Se importa anche il modo con cui dovesse arrivare? Beh, tendenzialmente se giochi bene il 99% delle volte hai più possibilità di fare risultato, però contro il Trapani conta solo a vincere, indipendentemente dal modo. Ovvio che se si gioca bene tanto meglio, quindi ci auguriamo entrambe le cose”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Camionista beccato con oltre mezzo chilo di cocaina a Pescara Colli: arrestato dai carabinieri

  • Arriva un nuovo video promozionale della città di Pescara [VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento