rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio Stadio

Pescara-Trapani 0-1 | Siciliani meritevoli, Delfino in caduta libera

Termina 0-1 in favore dei siciliani l'incontro tra Pescara e Trapani. Gli ospiti hanno meritato di più nonostante le tante azioni del Delfino. Segna Gambino all'8' del secondo tempo

Termina 0-1 in favore dei siciliani l’incontro tra Pescara e Trapani. Tra gli ospiti, che oggi hanno meritato di più nonostante le tante azioni del Delfino, c’è anche un ex: Christian Terlizzi, protagonista dell’ultima sfortunata avventura in Serie A. Prima del fischio d’inizio i giocatori biancazzurri si sono avvicinati alla curva nord per rendere omaggio a Marco Bubù, l’indimenticato ultras scomparso 8 anni fa.

IL MATCH – Subito in panchina il neo acquisto Andrea Bovo, arrivato nei giorni scorsi per il mercato di riparazione insieme a Samassa. L'inizio della partita è spumeggiante: al 4’ c’è una conclusione di Basso deviata in corner dalla retroguardia del Pescara. Nulla di fatto dai successivi sviluppi. All’8’ è ancora Trapani con un tiro pericoloso di Basso in contro-cross su suggerimento di Rizzato, ma il punteggio resta fermo sullo 0-0.

PESCARA ALL’ATTACCO – Al 19’ grande occasione per i padroni di casa, purtroppo sfumata: Brugman la mette in area e Cosic non riesce a finalizzare. Al 22’ l’angolo di Politano viene deviato da Nordi verso l’alto con il pugno, scongiurando l’eventualità che arrivasse un giocatore sul secondo palo. Al 29’ Ragusa serve Politano, che di sinistro al volo calcia malamente spedendo la sfera sul fondo. Al 37’ Brugman spara addosso all’estremo difensore avversario e spreca il possibile goal del vantaggio.

BIANCAZZURRI IN DIECI UOMINI – Al 38’ gli abruzzesi si ritrovano in dieci a causa dell’espulsione di Rizzo per doppia ammonizione. Il Pescara, però, non si perde d’animo, e al 2’ della ripresa Ragusa lascia partire una bomba che non varca la linea solo grazie a un miracolo di Nordi.

VANTAGGIO DEL TRAPANI – All’8’ ecco la doccia fredda: Gambino in contropiede, a tu per tu con Belardi, controlla bene e insacca nell’angolino alla destra del portiere con un diagonale che non perdona. E’ lo 0-1 per la formazione di Boscaglia. Il Pescara reagisce immediatamente: al 9’ Antonino Ragusa scocca un destro poderoso che becca la traversa e rimbalza verso il basso senza tuttavia entrare nel sette. Al 12’ Brugman batte una punizione che Nordi neutralizza facilmente anticipando Schiavi. Quest’ultimo, un minuto più tardi, dà il pallone a Ragusa, ma l’esito è ancora una volta negativo.

UN’ALTRA SCONFITTA – Il Trapani, intanto, continua a farsi pericoloso: al 21’ Nizzetto si vede negare la rete da un provvidenziale Belardi, che para di piede. Al 22’ ci prova Maniero: l’attaccante colpisce al volo ma non riesce a centrare lo specchio della porta, tra la disperazione dei tifosi. Al 39’ l’ultima beffa: Caprari prende il palo sinistro interno e la palla finisce fuori quando tutto lo stadio l’aveva già immaginata dentro. Non è proprio giornata. Finisce così: la squadra di Marino non riscatta l’ingiusto pareggio rimediato in Trinacria lo scorso settembre e perde, seppur di misura. Pescara in caduta libera.

PESCARA (3-4-3): Belardi; Zauri, Schiavi, Capuano; Balzano, Rizzo, Brugman, Rossi; Politano, Maniero, Ragusa. All: Marino.

TRAPANI (4-4-2): Nordi; Garufo, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato; Basso, Caccetta, Pirrone, Nizzetto; Gambino, Iunco. All: Boscaglia.

RETI: Gambino 8’ st  

ESPULSI: Rizzo 38' pt

ARBITRO: sig. Fabbri di Ravenna

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Trapani 0-1 | Siciliani meritevoli, Delfino in caduta libera

IlPescara è in caricamento