Domenica, 26 Settembre 2021
Calcio

Pescara Torino 2-0

Il Pescara di Zeman risponde al deferimento sfoderando una prestazione super dominando in lungo e in largo il Torino. Biancazzurri ora primi in classifica

In un Adriatico al gran completo il Pescara di Zeman sfodera una super partita, l'ennesima di questo fantastico campionato, e suraclassa il Torino di Ventura. A fare la differenza soprattutto il fattore "I" di Inisgne ed Immobile, entrambi a segno. Con Verratti padrone del centrocampo e capitan Sansovini determinante soprattutto nel pressare i difensori avversari, i granata per una buona ora di gioco si sono affidati unicamente alle conclusioni da fuori di Pasquato. Se gli avanti del Pescara avessero avuto una maggiore lucidità sotto porta la gara sarebbe potuta finire tranquillamente in  goleada.

IL MATCH Il Pescara parte subito forte e dopo solo 11 minuti passa in vantaggio con un super gol di Insigne che, imbeccato da un iluminante lancio di Verratti, è bravo a superare con un tocco a seguire Benussi e a depositare la palla nella porta sguarnita.

Con il Pescara in vantaggio il Torino prova a rimettere il naso fuori dalla propria metà campo ed è Pasquato, al 20', a mettere i brividi a Ragni con una punizione delle sue ma la palla sfiora il palo alla destra di Ragni. Il Torino prova ad alzare il proprio baricentro ma il Pescara quando attacca si rende sempre pericolosissimo. Al 37' un gran destro di Nielsen fa gridare al gol la curva Nord biancazzurra. Al 44' è ancora Pasquato a chiamare Ragni in causa su calcio piazzato.

Al secondo minuto di recupero arriva il raddoppio biancazzurro con Immobile, bravissimo a battere Benussi con un'incornata di testa su invito dalla destra di Zanon. Nella seconda frazione di gioco il Torino fa di tutto per rientrare in gara esponendosi ai contropiedi degli avanti biancazzurri. Al 50' Sgrigna segna un gran gol, ma il gioco era stato fermato da Giacomelli per un fallo in area di Di Cesare.

Un minuto dopo, invece, è il Pescara a sfiorare il terzo gol con Sansovini. Il capitano prova a beffare Benussi con un pallonetto ma la sfera termina alta.

Al 69' è Immobile ad andare vicino alla doppietta personale con un destro diagonale che termina di poco largo dalla porta difesa da Benussi. Zeman concede la standing ovation a Immobile, salito a quota 27 centri in campionato, inserendo il fresco e pimpante Caprari.

Nel finale, per evitare l'imbarcata, Ventura inserisce De Feudis lasciando in panca il capitano Rolando Bianchi. Per il Pescara e i tifosi una vittoria dal sapore speciale, che profuma di A. Per Zeman, invece, il regalo più bello per il suo 65esimo compleanno.

LA SVOLTA DEL MATCH La qualità e la velocità di gioco del Pescara hanno sicuramente fatto la differenza. Il 2 a 0 di Immobile, a un manciata di secondi dal termine del primo tempo, ha sicuramente segnato la gara in favore del Delfino.

TABELLINO

Pescara (4-3-3) : Ragni; Zanon, Romagnoli, Capuano, Bocchetti, Nielsen, Verratti, Cascione (86' Gessa); Sansovini (80' Kone), Immobile (71' Caprari), Insigne. Allenatore: Zdenk Zeman.



Torino (4-4-2) : Benussi; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, D'Ambrosio; Pasquato (64' Meggiorini), Iori (75' De Feudis), Basha, Stevanovic (46' Surraco); Antenucci, Sgrigna. Allenatore: Giampiero Ventura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Torino 2-0

IlPescara è in caricamento