rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Calcio Stadio

Pescara-Torino 0-0 | Delfino in 11 contro 9, pareggio a occhiali e vittoria ancora rimandata

Biancazzurri spreconi e anche un po' sfortunati: nonostante la superiorità numerica, la squadra abruzzese non riesce a conquistare i tre punti e impatta a reti bianche. Un risultato che non accontenta nessuno. Netta involuzione di gioco rispetto alle prime gare

Netta involuzione per il Pescara, che dopo la deludente prestazione di Roma con la Lazio prosegue su una scia di gioco negativa (quasi abulica, sicuramente un po' distratta) e sembra, adesso, solo un lontano parente della squadra vista nelle prime tre giornate contro Napoli, Sassuolo e Inter. E' così che all'Adriatico, in 11 contro 9, gli abruzzesi non riescono ad avere la meglio su un Torino comunque modesto, impattando a reti bianche. Al 90' il risultato è dunque un misero 0-0 che non accontenta, francamente, nessuno. La prima vittoria in campionato è ancora rimandata.

IL MATCH - Troppe le occasioni sprecate dai padroni di casa: si comincia al 18' con un tentativo centrale di Biraghi che Hart para senza troppi problemi. E mentre (al 25') Acquah viene ammonito per un fallo su Memushaj, si fa sotto Verre che al 27' lascia partire una sassata dai 30 metri respinta con i pugni dal portiere granata. Otto minuti dopo è ancora Verre a provarci, ma il tiro è alto sopra la traversa.

Al 43' Cristante sorprende e manda in confusione Hart, che riesce a fermare la palla giusto in tempo: il goal del vantaggio biancazzurro non matura per un pelo. Al 44' gli ospiti vanno in inferiorità numerica: Acquah viene espulso per doppia ammonizione dopo un intervento a gamba tesa su Caprari. Il primo tempo si chiude con la girata al volo di Cristante che termina di poco fuori.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa va segnalato, al 18', il salvataggio di Zappacosta sulla linea a seguito di un corner di Crescenzi. Al 32' arriva il rosso anche per Vives: il capitano del Toro viene cacciato da Banti per aver atterrato Mitrita, che era stato appena lanciato verso la porta da Caprari. A questo punto, complice anche un po' di sfortuna, scatta la fiera delle occasioni perse: al 35' Memushaj e Verre prendono, uno dopo l'altro, il palo, mentre al 44' Manaj incoccia davanti alla porta ma la sfera termina fuori.

E in mezzo a questi due episodi c'è il brivido targato Torino, perchè al 37' Belotti, con Bizzarri battuto, colpisce in pieno il legno fallendo il possibile 1-0. Il punteggio finale corrisponde al più classico dei pareggi "a occhiali". I ragazzi di Oddo superano in classifica Empoli e Cagliari portandosi a quota 5, ma il mister è - giustamente - furioso con i suoi perchè non è questo l'atteggiamento che bisogna avere in Serie A.

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Biraghi, Fornasier (Zampano 7' st), Campagnaro, Crescenzi; Cristante (Manaj 18' st), Aquilani, Memushaj; Benali (Mitrita 32' st), Verre; Caprari. A disp.: Fiorillo, Bruno, Brugman, Pepe, Vitturini, Pettinari, Muric. All. Oddo.

TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Bovo, Moretti, Barreca; Acquah, Vives, Baselli (Obi 28' st); Aramu (Benassi 1' st), Boyé (Belotti 21' st), Martinez. A disp.: Padelli, Castan, Rossettini, Iago Falque, Gustafson, Valdifiori, Lukic, De Silvestri, Cucchietti. All. Mihajlovic.

ARBITRO: Luca Banti di Livorno

ESPULSI: Acquah e Vives

AMMONITI: Fornasier, Martinez, Biraghi, Caprari, Hart

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Torino 0-0 | Delfino in 11 contro 9, pareggio a occhiali e vittoria ancora rimandata

IlPescara è in caricamento