menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara Sassuolo: sabato sera l'anticipo all'Adriatico

Quella di sabato sera con il Sassuolo sarà la prima di tre sfide molto importanti per capire il reale potenziale del Pescara in serie B. I biancazzurri affronteranno poi la Reggina ed il Grosseto

Tenere a bada la rabbia e la voglia di riscatto del Sassuolo e confermare quanto di buono dimostrato in queste ultime giornate di campionato. E' questo l'imperativo di Di Francesco in vista della difficilissima sfida con il Sassuolo.

I ragazzi di Di Francesco, ieri, in vista dell'anticipo serale di sabato contro il Sassuolo, hanno svolto la consueta amichevole infrasettimanale con la Berretti di mister Aielli. La gara è terminata 6-0 per la prima squadra grazie alle reti di Alcibiade, Sansovini, e alle doppiette di Del Prete e Soddimo. Si è rivisto in campo, per un tempo, anche Luca Ariatti. L'ex Chievo sembra aver superato i problemi muscolari che hanno impedito il suo esordio con la maglia del Delfino.

FORMAZIONE. Contro il Sassuolo per Di Francesco c'è il dubbio Tognozzi. Il mediano toscano, che ieri ha accusato un problema muscolare all'adduttore, è in forte dubbio per la sfida di sabato. Se non dovesse recuperare, al fianco di un'inamovibile Cascione, giocherà Nicco. Sulle corsie esterne di centrocampo agiranno Gessa e Bonanni. In difesa, confermati i centrali Olivi e Mengoni e l'esterno destro Zanon, è ballottaggio tra Mazzotta e Petterini per ricoprire il ruolo di terzino sinistro. In attacco sembra favorita l'accoppiata Soddimo-Ganci con Sansovini pronto ad entrare a partita in corso. Oggi allenamento al Poggio degli Ulivi alle 15.30.

SASSUOLO. In casa Sassuolo, del neo tecnico Gregucci, c'è tanta voglia di riscatto. I neroverdi, che ieri si sono allenati a Cà Marta, devono però fare i conti con i problemi fisici di Catellani e con l'indisponibilità di Veleri convocato nella nazionale Australiana. Gregucci pare intenzionato a confermare la linea difensiva a 4, con Polenghi, Minelli, P. Bianco e G. Bianco, e il centrocampo a 3 con Maagnanelli, Riccio e De Falco. In avanti Gregucci potrebbe farsi tentare dall'ipotesi d'inserire Quadrini dietro a Bruno e Martinetti. Non è da escludere comunque l'ipotesi di vedere dal 1' solo uno tra Bruno e Martinetti con Noselli e Masucci sulle fasce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento