Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Pescara-Roma: 0-1: con un "Destro" Zeman stede il suo passato

La Roma sbanca l'Adriatico con il minimo scarto e condanna il Pescara all'utlimo posto in classifica. Inizio amaro per il tecnico Bergodi, ritorno glorioso per l'ex e amato Zeman. A decidere la sfida un gol di Destro al 5'

Con un gol al quinto minuto del primo tempo, senza entusiasmare, cosa davvero strana per le squadre zemaniane, la Roma sbanca l'Adriatico e lascia l'amaro in bocca al nuovo Pescara di Bergodi.

I biancazzurri, senza diversi elementi importanti, non hanno fatto molto in fase offensiva, ma hanno mostrato carattere e voglia di lottare. A decidere la sfida è stata una respinta maldestra di Perin, su tiro potentissimo di Totti, sulla quale Destro è stato pronto a ribadire in rete da posizione da ravvicinata. Nelle file del Pescara buona la prova del brasiliano Togni, rispolverato dal nuovo tecnico Bergodi anche a causa delle assenze in mediana, e di Balzano, sempre l'ultimo a mollare e a tirarsi indietro dal battagliare. Rivedibile, invece, il colombiano Quintero che, schierato in posizione più avanzata, a ridosso della prima punta Abbruscato, non è mai riuscito ad accendere la luce. 

IL MATCH Passano cinque minuti di gioco è la gara trova subito il momento decisivo in favore dei giallorossi: Totti calcia di potenza una punizione dai 25 metri, Perin devìa malamente respingendo il pallone all'interno dell'area e trovando Destro pronto a ribattere in rete da pochi passi.

Dopo il vantaggio i giallorossi amministrano la gara senza troppa fatica, anche perchè il Pescara non riesce a trovare lo sbocco giusto per rendersi pericoloso dalle parti di Goicoechea.  Al 19' è ancora il capitano giallorosso ad impensierire Perin con un violento destro su calcio piazzato. Il Pescara prova a reagire ma i suoi attacchi sono facile presa di

Castan e Marquinhos. Biancazzurri pericolosi solo con un'incursione di Modesto, fermato con un brivido dal portiere dalla Roma. Totti più volte mette in condizione i suoi compagni di chiudere la gara già nel primo tempo, ma Osvaldo prima e Destro poi sciupano malamente alcune occasioni. Nella ripresa Bergodi prova a dare una scossa ai suoi inserendo Weiss al posto di un deludente Quintero, ma la musica non cambia e i giallorossi controllano senza troppi affanni fino alla fine. Sul finale, con la Roma chiusa praticamente sulla difensiva, con solo Totti rimasto a fare la fase d'attacco, i biancazzurri provano a trovare il pari, senza riuscirci, spostando anche Terlizzi in attacco.

TABELLINO

PESCARA-ROMA 0-1 PESCARA (3-5-2): Perin; Romagnoli, Terlizzi, Bocchetti; Balzano, Bjarnason, Nielsen, Togni (28’ st. Soddimo), Modesto (35’ st. Caprari); Quintero (10’ st. Weiss), Abbruscato. All. Bergodi.

ROMA (4-3-3): Goicoechea; Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Bradley, Pjanic, Florenzi (24’ st. Marquinho); Destro (33’ st. Perrotta), Osvaldo (42’ st. Tachtsidis), Totti. All.: Zeman. 
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
RETE: 5’ pt Destro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Roma: 0-1: con un "Destro" Zeman stede il suo passato

IlPescara è in caricamento