Calcio

Pescara-Reggina: probabili formazioni

Domani sera, allo Stadio Adriatico, il Pescara di Zeman tornerà in campo contro la Reggina per il recupero della 26esima giornata, rinviata lo scorso 4 febbraio a causa delle abbondanti nevicate

Con un Insigne in più ma con un Verratti in meno. Così il Pescara di Zeman affronterà il primo dei due recuperi in programma.

Dopo la diatriba settimanale "Poggio degli Ulivi", la parola torna al campo e in casa biancazzurra è tanta la voglia di tornare in testa alla classifica. Vincendo le due gare casalinghe da recuperare, contro la Reggina domani e con la Juve Stabia il prossimo 6 maro, i biancazzurri tornerebbero al comando della classifica. Domani sera all'Adriatico, dunque, per il recupero della 26esima giornata, arriverà  la Reggina di Gregucci. Per gli amaranto quella di domani, invece, sarà l'unica gara da recuperare.

La formazione di Gregucci, che galleggia da inizio campionato a ridosso della zona play off, non riesce a trovare quella continuità necessaria per entrare con decisione tra le grandi di questa serie Bwin. La cessione a gennaio di Missiroli, poi, ha sicuramente ridotto la qualità della rosa calabrese.  

A dirigere la sfida di domani sera tra biancazzurri e amaranto sarà  Riccardo Tozzi. Il fischietto di Ostia Lido sarà coadiuvato da Luca Ciancaleoni di Foligno  e Salvatore Argiento di Frattamaggiore. IV° ufficiale sarà Silvio Baratta di Salerno.  I precedenti allo Stadio “Adriatico” non sorridono al delfino: in sedici occasioni, gli amaranto hanno conquistato l’intera posta in palio ben sei volte, così come il Pescara. Quattro volte, invece, la gara è terminata in parità.

Fa male (e non poco) ancora tra i tifosi pescaresi il ricordo del match dell’annata 1998-99, decisiva nella corsa alla Serie A, che vide imporsi i calabresi per 0-2.

QUI PESCARA Zeman dovrà sciogliere gli ultimi dubbi sul solito ballottaggio Nielsen-Kone per il ruolo di mezzala destra, mentre in posizione di play basso, squalificato Verratti, giocherà il brasiliano Togni. In attacco tornerà salvor ripensamenti dell'ultimo minuto il tridente della meraviglie Sansovini-Immobile-Insigne, quest'ultimo pienamente recuperato dopo l'infortunio muscolare. Caprari dovrebbe trovare spazio a partite in corsa, mentre in difesa sarà confermato il solito quartetto a protezione di Anania.

 

QUI REGGINA Gregucci ha convocato 19 giocatori per la sfida con i biancazzurri.  Oltre a Campagnacci, il tecnico amaranto dovrà fare a meno anche del difensore Adejo, che sembrava ormai recuperato. Non sono stati convocati per scelta tecnica Armellino, Montiel e Antonio Marino. Prima convocazione per Belardi. In attacco sarà Ceravolo ad affiancare il capitano Bonazzoli.

PROBABILI FORMAZIONI

PESCARA (4-3-3): Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Nielsen, Togni, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. Allenatore: Zeman

REGGINA (3-5-2): Zandrini; Freddi, Emerson, Angella; Ragusa, Rizzo, N. Viola, Melara, Rizzato; Ceravolo, Bonazzoli. Allenatore: Gregucci

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Reggina: probabili formazioni

IlPescara è in caricamento