Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Pescara-Reggiana, risultato non omologato: la società domani farà ricorso

Nel caso venisse accolto, la partita si dovrebbe rigiocare, almeno così recita il regolamento, ma l'obiettivo dell'avvocato Tortorella potrebbe essere la cancellazione della squalifica di Di Gennaro: il provvedimento disciplinare può essere commutato

Il risultato di Pescara-Reggiana non è stato omologato dal giudice sportivo. Domani la società, assistita dall’avvocato Flavia Tortorella, presenterà ufficialmente ricorso per errore tecnico dell’arbitro Maranesi di Ciampino. Al centro del reclamo firmato dalla Tortorella c’è l’espulsione del portiere biancazzurro Di Gennaro, all’87’ del match, per il fallo da rigore su Lanini. Secondo il regolamento attuale, il portiere non andava espulso, ma semplicemente ammonito.

Invece Maranesi ha avuto una svista grossolana e ha mandato negli spogliatoi il numero uno del Delfino con un rosso diretto (vecchio fallo da ultimo uomo da cui i portieri, in area, ora sono esenti) che ha causato anche la squalifica di una giornata allo stesso Di Gennaro (fermato per un turno anche Diambo, ammenda di 4mila euro per la società).

Cosa può succedere adesso? Nel caso in cui il ricorso del Pescara venisse accolto, la partita si dovrebbe rigiocare, almeno così recita il regolamento, ma l'arbitro dovrebbe ammettere l'errore e sembra improbabile che ciò possa accadere.

La società biancazzurra probabilmente punta alla cancellazione della squalifica di Di Gennaro in vista della trasferta di Chiavari. Il provvedimento disciplinare infatti può essere commutato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Reggiana, risultato non omologato: la società domani farà ricorso

IlPescara è in caricamento