rotate-mobile
Calcio

Continua la contestazione a Sebastiani, ma stavolta dagli spalti sin dal calcio di inizio

La tifoseria organizzata della Curva Nord prosegue la sua protesta contro la proprietà, ma cambia modalità

Anche nei playoff proseguirà la contestazione della tifoseria organizzata della Curva Nord al presidente Daniele Sebastiani, ma in modalità diverse rispetto a quelle delle ultime 5 gare interne del Pescara. Se in precedenza, infatti, gli ultras avevano deciso di disertare gli spalti durante il primo tempo, per gli spareggi promozione sin dal calcio di inizio del match saranno regolarmente in curva per sostenere la squadra, ma senza abbandonare la contestazione. Dunque non un passo indietro ma una diversa modalità di protesta. Ai Distinti, invece, sembra che si continuerà con gli spalti vuoti nei primo 45 minuti di gioco.

Ecco il comunicato ufficiale Curva Nord Marco Mazza:

"È giunto il momento di tornare ai nostri posti, dove ci compete, dove siamo cresciuti, ovverosia sui gradoni!!! A partire da questa sera, e per tutta la durata dei play off, torneremo in curva sin dal primo minuto senza però MAl perdere di vista il nostro obiettivo: contestare ad oltranza il male assoluto della Pescara Calcio che risponde al nome di Daniele Sebastiani. Ma questa volta i primi 45 minuti non li passeremo nel piazzale della curva bensì sugli spalti, in modo tale che per tutto il primo tempo la contestazione andrà avanti ed il Presidente potrà ascoltare ancora meglio tutto il nostro disappunto nei suoi confronti; nel secondo tempo sosterremo la Pescara Calcio come solo noi sappiamo fare, essendo il dodicesimo uomo in campo. Uniti nulla ci è impossibile... Sebastiani vattene! Pescara siamo noi!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la contestazione a Sebastiani, ma stavolta dagli spalti sin dal calcio di inizio

IlPescara è in caricamento