Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio Stadio / Viale V. Pepe, 41

Pescara-Pisa, ecco tutte le pagelle dei biancazzurri

Gioco ritrovato. Il mister del Delfino, Luciano Zauri, ha avuto il grande merito di tappare la bocca agli scontenti e cancellare i malumori interni. La politica dei giovani premia. I voti a calciatori e tecnico

KASTRATI: Giocare con continuità gli fa bene. Appare molto più sicuro tra i pali e a lui va il merito di aver tenuto la porta inviolata in almeno un paio di circostanze. Nulla da rimproverargli. VOTO: 6,5

ZAPPA: La più bella sorpresa in positivo della partita. Questo promettente giovane sta prendendo sempre più confidenza e consapevolezza dei propri mezzi. Ragazzo di sicuro affidamento. VOTO: 6,5

BETTELLA: Azzardare un paragone simile è forse esagerato, ma per il modo in cui da del "tu" alla palla ricorda un acerbo Verratti. Ha personalità, sa cosa deve fare in certi momenti ed è molto sicuro di sé. VOTO: 7

SCOGNAMIGLIO: Fa parte del gruppo dei senatori, ma la sua costanza di rendimento gli consente di non farsi prevaricare dai ragazzini rampanti che scalpitano in panchina. Uomo guida della difesa. VOTO: 6,5

MASCIANGELO: Non viene mai contrastato a dovere e questo gli ha permesso di fornire una prova molto convincente. Fa la sua parte in maniera duttile, pulita e senza fronzoli. VOTO: 6,5

MEMUSHAJ: Straordinario. Sempre più faro della squadra. Giocatore illuminante, capace di costruire trame di gioco e soluzioni alternative. Guarito miracolosamente dal male immaginario. VOTO: 7,5

PALMIERO: Quando c'è si vede eccome. E' il valore aggiunto di questo asse di centrocampo. Qualità e un perfetto posizionamento in campo sia in fase di possesso che di non possesso. VOTO: 7

DRUDI (dal 62'): Nemmeno l'ingresso di Moscardelli lo mette in difficoltà. Si schiera ordinatamente nella nuova linea difensiva e il suo ingresso permette alla squadra di gestire meglio il finale di gara. VOTO: 6,5

BUSELLATO: Rispetto ai suoi compagni di reparto sembrerebbe il meno appariscente. Invece è un primo attore in grado di recitare senza sbavature. Gli manca più coraggio in zona tiro. VOTO: 7

PALMUCCI (dall'80'): Giornata da ricordare per questo esordiente che senza alcun timore si è buttato nella mischia con spavalderia. Trova il tempo per un'avanzata palla al piede di 30 metri. Ha personalità. VOTO: 7

GALANO: A uno come Galagol si perdona tutto, anche un grave errore come quello dal dischetto. Alla fine va a segno anche stavolta e lo fa nel modo a lui più congeniale. Sempre temibile. VOTO: 7,5

PAVONE (dall'80'): Nuova apparizione per il talento della primavera che si gode il momento, ben sapendo che se continua così ci saranno per lui sempre più opportunità. VOTO: 6,5

MACHIN: Nel suo nuovo ruolo è devastante. Bravo in tutto. È l'elemento di maggiore qualità e va preservato. Ogni giocata nasce o si sviluppa dai suoi piedi. centra il bersaglio con la solita naturalezza. VOTO: 8

BORRELLI: Il mister ha avuto ragione e lui ripaga la fiducia segnando da ariete il suo primo gol tra i professionisti. La sua presenza ha frantumato gerarchie e equilibri. Qualcun'altro se ne faccia una ragione. VOTO: 7

ZAURI: Sta uscendo fuori quel temperamento che aveva da giocatore. Quanto accaduto a Castellammare di Stabia è servito a ripristinare ordine e disciplina. Qualche escluso di lusso e nuovi innesti. Della serie: qui decido io. VOTO: 8

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Pisa, ecco tutte le pagelle dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento