rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Calcio

Pescara - Picerno 0-1: partita, tabellino e voti

Un rigore dell'abruzzese D'Angelo condanna i biancazzurri alla sconfitta nell'ultima giornata del girone d'andata

Colpo a sorpresa del Picerno. All’Adriatico il 2022 e il girone d'andata si chiudono nel peggiore dei modi, con un ko casalingo per il Pescara assolutamente inaspettato e deleterio per la classifica. Vince la piccola realtà lucana 0-1 con un rigore dell'abruzzese doc D'Angelo (ex Giulianova). Il primo tempo è l’elogio alla noia. Il Pescara prova a scardinare l’ottima organizzazione dei lucani, che concedono poco, soprattutto sulle corsie laterali, costringendo Desogus e Cuppone a tentare lo sfondamento centrale, ma senza grandi risultati. All’intervallo, Crespi rientra negli spogliatoi con i guanti immacolati. Dall’altra parte, Sommariva rischia solo su un paio di uscite improvvide, che fanno tremare l’Adriatico. Ma il Picerno soffre degli stessi problemi degli abruzzesi: sbatte contro Brosco e Boben, aggressivi e sempre con i tempi giusti sugli avversari. La mina vagante per gli ospiti è il ventenne Kouda, giovane scuola Cagliari che piace proprio agli abruzzesi in ottica mercato di gennaio. Colombo striglia i suoi durante l’intervallo e il Pescara torna in campo più elettrico e propositivo. Si gioca costantemente nella metà campo lucana, ma gli spazi sono intasatissimi e dalle corsie esterne non si aprono varchi. Il tecnico abruzzese dopo dieci minuti di attesa, gioca la carta Delle Monache, fantasista brevilineo che potrebbe trovare il guizzo per spaccare la partita.

Rischia grosso la formazione di casa, quando Desogus inavvertitamente regala un pallone a Kouda e lo lancia sulla trequarti pescarese in superiorità numerica, ma il giovane trequartista del Picerno si fa beffare da Cancellotti e spreca. I guai per gli abruzzesi arrivano sulle improvvise ripartenze degli ospiti. Come in occasione del fallo da rigore commesso da Delle Monache in un ripiegamento difensivo disperato. L’attaccante del Pescara aggancia D’Angelo in area e dal dischetto lo stesso numero dieci del Picerno, abruzzese doc, spiazza Sommariva. Uno shock che finisce per bloccare i padroni di casa, fino a quando Colombo non rivoluziona tutto dalla panchina e si gioca l’ultimo quarto d’ora con una formazione ultra offensiva, con quattro attaccanti. L’assalto, se così si può definire, si traduce in un tiro dalla distanza di Tupta e in un colpo di testa di Brosco, che anticipa Crespi ma De Franco con un intervento acrobatico salva sulla linea e regala la vittoria ai suoi.

PESCARA- AZ PICERNO 0-1: il tabellino

PESCARA (4-3-2-1) Sommariva 6; Cancellotti 6 (dal 31’ s.t. Crescenzi 6), Brosco 6, Boben 6, Milani 5,5; Gyabuaa 5,5 (dal 20’ s.t. Tupta 6), Aloi 5,5, Mora 5,5; Desogus 5,5 (dal 31’ s.t. Kolaj s.v.), Cuppone 5 (dall’11’ s.t. Delle Monache 5); Vergani 5,5 (dal 31’ s.t. Lescano s.v.). (D’Aniello, Barretta, D’Aloia, De Marino, Kraja, Crecco, Ingrosso, Saccani, Germinario). All. Colombo 5

AZ PICERNO (4-2-3-1) Crespi 6; Pagliai 6,5 (dal 26’ s.t. Allegretto 6), De Franco 7, Garcia 6, Guerra 6,5; Dettori 7 (dal 44’ s.t. Finizio s.v.), De Cristofaro 6,5; Setola 6,5 (dal 35’ s.t. Novella s.v.), Kouda 6,5, D’Angelo 7 (dal 26’ s.t. Santarcangelo 6); Diop 6 (dal 35’ s.t. Gerardi s.v.). (Albertazzi, Ferrani, Esposito, Reginaldo, Monti). All. Longo 7,5

ARBITRO Di Francesco di Ostia Lido 6.

MARCATORI D’Angelo (AP) su rigore al 18’ s.t.

NOTE paganti 2.204, abbonati 1.365, incasso di 18.332 euro. Espulsi: . Ammoniti Setola (AP), Gyabuaa (P), Crescenzi (P), Santarcangelo (AP). Angoli 5-0. Recupero 1’ p.t., 5’ s.t.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara - Picerno 0-1: partita, tabellino e voti

IlPescara è in caricamento