Martedì, 15 Giugno 2021
Pescara calcio

Pescara-Piacenza 2-2: Sansovini salva i biancazzurri

Grinta e cuore non bastano, e contro il Piacenza, in serie utile da otto giornate, arriva solo un punto. Di Francesco per la sfida contro gli emiliani manda in campo dal primo minuto Maniero

Il pareggio di Sansovini, a dieci minuti dalla fine, raddrizza una partita nata sotto una stella sfortunata. Nei primi minuti di gioco, infatti, capitan Olivi, autentico leader della difesa biancazzurra, si è dovuto arrendere ad un infortunio muscolare. Ottime prestazioni per Bonanni, Gessa e Sansovini. Maniero è impalpabile. Alla fine il 2-2 è un risultato utile per il Pescara, che ora si prepara a sfidare l'Ascoli.

PRIMO TEMPO


Al 6’ Olivi, vittima di un infortunio muscolare, viene sostituito da Semproni;

Al 9’ prima occasione per il Piacenza: Cacia serve un bel pallone a Guerra che, a tu per tu con Pinna, calcia fuori;

Al 16’ passa il Pescara: Bonanni va via al suo diretto avversario sulla sinistra e crossa in mezzo Gessa taglia verso il centro e anticipa tutti di testa mettendo il pallone dove Cassano non può arrivare. Gol biancazzurro confezionato dagli uomini più ispirati della serata, Bonanni e Gessa.

Al 27’ il Piacenza trova il pari: sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Piccolo, Bianchi è abilissimo a girare di sinistro il pallone in rete;

Al 32’ Sansovini sciupa un buon contropiede biancazzurro facendosi recuperare da Conteh;

Al 33’ Cross di Bonanni e colpo di testa di Cascione, pallone di pochissimo a lato della porta difesa da Cassano;

Al 36’ il Piacenza si porta in vantaggio con un gran sinistro da fuori di Piccolo;

SECONDO TEMPO

Ad inizio ripresa Tomei, tecnico di serata dei biancazzurri vista la squalifica di Di Francesco, richiama uno scialbo Maniero per l’ex Ganci.

Al 50’, su  punizione di Bonanni, Cascione stacca benissimo di testa ma colpisce il palo a Cassano battuto. Sfortunato il Pescara.

Il Pescara preme ma il Piacenza, seppur alle corde, resiste.

Il Pescara le prova tutte e inserisce a 12’ dalla fine Verratti al posto di uno stremato Cascione.

All’80 arriva la zampata di Sansovini. Il numero 9 biancazzurro sfrutta una sponda aerea di Ganci e di sinistro al volo batte Cassano per il 2 a 2 finale.

I MIGLIORI

Bonanni 7: Mette il suo sinistro in tutte le occasioni pericolose che crea il Pescara
Sansovini 6.5: Una zampata delle sue per raddrizzare una partita giocata bene ma sfortunata
Gessa 6,5: al rientro dopo l’infortunio segna e mette in campo la solita spinta sulla corsia di destra

I PEGGIORI

Maniero 4.5: Irritante, sottotono rispetto al livello della categoria cadetta

PESCARA (4-4-2): Pinna 6; Del Prete 6, Olivi (6' Semproni 5.5), Mengoni 5.5, Mazzotta 5.5; Gessa 6.5, Cascione  5.5(78' Verratti), Tognozzi 5.5, Bonanni 7, Maniero 4.5(46' Ganci 6), Sansovini 6.5. Allenatore: Tomei
 

PIACENZA (4-3-1-2): Cassano; Anaclerio (75' Calderoni), Zammuto, Conteh, Mei; Bianchi, Catinali, Mandorlini; Piccolo (68' Marchi); Guerra (61' Graffiedi), Cacia. Allenatore: Madonna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Piacenza 2-2: Sansovini salva i biancazzurri

IlPescara è in caricamento