Calcio

Pescara-Parma 2-0: Abbruscato e Weiss salvano Stroppa

Grazie ai gol di Abbruscato e Weiss il Pescara batte il Parma e salva la panchina del tecnico Stroppa. Il Parma di Donadoni, giù di corda rispetto alle ultime uscite, ha pagato oltremodo le assenze di Amauri e Belfodil

Pescara con cuore, grinta e gioco, sì anche quello, batte il Parma per due reti a zero consentendo al tecnico Stroppa di rimanere agganciato alla panchina biancazzurra.

La formazione di Donadoni troppo brutta per poter avere la meglio dei biancazzurri, oggi con il coltello tra i denti dal primo all'ultimo minuto. Stroppa per battere gli emiliani cambia modulo, si schiera a specchio con il 3-5-2, e in avanti s'affida al duo Abbruscato-Jonathas.

Parma senza Amauri e Belfodil ha pagato la leggerezza nella zona offensiva e una eccessiva rilassatezza dovuta alle tre vittorie consecutive ottenute con Sampdoria, Torino e Roma.

La prima palla gol  bincazzurra capita a Capuano sugli sviluppi di un corner dalla destra, ma il difensore abruzzese dimostra scarso feeling con il gol alzando il sinistro alle stelle dal limite dell'area piccola. La reazione del Parma arriva con Biabiany che, dopo un'uscita a vuoto di Perin, calcia a botta sicura ma si vede respingere il pallone da un prodigioso intervento di Cosic.

Al 44' Elvis Abbruscato salta secco Lucarelli ma sul suo traversone basso il primo ad arrivare è Benalouane. Sul finale di primo tempo il Pescara va ancora vicino al gol con Cascione che in precario equilibrio alza troppo la mira. Al 49' Abbruscato sfrutta una fiondata di Zanon, vince lo scontro fisico con Lucarelli, e una volta in area fredda Mirante con un preciso sinistro.

Ottenuto il vantaggio il Pescara non si disunisce ma è Perin con un intervento prodigioso su Paletta ad evitare il pari dei ducali.

Al 56' è ancora Abruscato a mettersi in evidenza con una splendida rovesciata. Al 69' grande occasione per il Parma con Gobbi che, servito da Lucarelli, non riesce a superare Perin con un sinistro al volo.

Dopo un bolide di Weiss e uno di Musacci, il Pescara al 93' chiude i conti con Weiss che dopo una ripartenza fulminea batte imparabilmente Mirante.

TABELLINO

PESCARA (3-5-2): Perin; Cosic, Bocchetti, Capuano; Zanon, Blasi (17' Nielsen), Quintero, Cascione, Modesto (75' Balzano); Jonathas (67' Weiss), Abbruscato. All.: Giovanni Stroppa.
PARMA (3-5-2): Mirante; Benalouane (81' Marchionni), Paletta,Lucarelli; Rosi, Morrone (60' Sansone), Valdes (54' Musacci), Parolo, Gobbi; Pabon, Biabiany.
RETI: Abbruscato 49', Weiss 93'
AMMONITI: Valdes, Benalouane, Abbruscato, Jonathas, Parolo.

DALLA SALA STAMPA
Donadoni: "Era una partita alla nostra portata, ma non abbiamo colto l'opportunità. Abbiamo fatto molto poco, ma non c'è da drammatizzare nulla. Piuttosto c'è il dispiacere per non aver sfruttato le nostre potenzialità".

Stroppa: "Segnali positivi dal modulo, ma soprattutto c'è soddisfazione per lo spirito di sacrificio e l'interpretazione che i ragazzi hanno messo in campo. Ho vissuto male questi ultimi giorni, ma ho comunque cercato di concentrarmi per preparare al meglio la gara"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Parma 2-0: Abbruscato e Weiss salvano Stroppa

IlPescara è in caricamento