rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Pescara, ritorno al futuro: può tornare Zeman

Per ora solo voci: la cordata italiana interessata al Delfino vorrebbe riportare il boemo in coppia con il ds Pavone. Ma tra i due e il Foggia c'è una bozza di rinnovo sul tavolo...

Cominciano a circolare voci clamorose circa un possibile ritorno di Zdenek Zeman e Peppino Pavone nei ruoli di allenatore e direttore sportivo. La coppia, che ha appena chiuso la stagione al terzo turno play-off contro la Virtus Entella, ha lavorato quest’anno a Foggia.

Dopo il clamoroso ritorno allo Zaccheria, il boemo – 75 anni – potrebbe rivivere una terza avventura in biancazzurro. I potenziali acquirenti italiani delle quote del club sarebbero infatti interessate a ridare immediatamente entusiasmo alla città e alla tifoseria con il ritorno del tecnico di Praga, costruendo una squadra giovane, senza nomi altisonanti, capace in prospettiva di dare l’assalto alla B giocando il calcio offensivo tanto caro a Zeman.

Per ora solo fantacalcio, anche perché c’è un problema burocratico da risolvere: Zeman è vincolato al Foggia da un preaccordo per il rinnovo di contratto (vale anche per Pavone) firmato lo scorso gennaio con il presidente dei pugliesi Canonico. Le parti – che non hanno un bellissimo rapporto da settimane – dovrebbero incontrarsi nei prossimi giorni per trovare un accordo e trasformare quel preliminare in un contratto fino al 2023, oppure strappare tutto e dirsi addio.

Dieci anni dopo la cavalcata pescarese dalla B alla A, e dopo il ritorno del 2017 in A, terminato a marzo del 2018 in B (esonerato, al suo posto Epifani e poi Pillon), il boemo potrebbe riprovarci ancora all’Adriatico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, ritorno al futuro: può tornare Zeman

IlPescara è in caricamento