menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Napoli 2-2: un doppio Mertens risponde a Benali e Caprari

I biancazzurri pareggiano all'Adriatico affrontando, per la prima del loro atteso ritorno in Serie A, il Napoli degli ex Maurizio Sarri e Lorenzo Insigne. Massimo Oddo l'aveva detto: "Nessun timore reverenziale". E così è stato

Nella vigilia il tecnico Massimo Oddo l'aveva detto: "Nessun timore reverenziale". E, contro il Napoli degli ex Maurizio Sarri e Lorenzo Insigne, il Pescara ha proprio dimostrato di non aver paura impattando 2-2 all'Adriatico, nella gara d'apertura del suo atteso ritorno in Serie A, dopo aver chiuso il primo tempo in doppio vantaggio.

IL MATCH - La squadra di casa scende in campo con il 4-2-3-1, i suoi avversari rispondono con il 4-3-3. Pronti via e, a pochi secondi dall'inizio, il Napoli si fa subito pericoloso grazie a una triangolazione Insigne-Hamsik: "Marechiaro" tira e la palla termina fuori. Nonostante un atteggiamento aggressivo da parte degli ospiti, all'8' arriva inaspettatamente il goal del Pescara: Benali approfitta di una disattenzione difensiva e segna dopo una verticalizzazione con Verre, beffando Reina nello scontro a tu per tu con il portiere azzurro.

Tre minuti più tardi i partenopei provano a reagire con Callejon, che calcia al volo ma manca di poco lo specchio della porta. Non va meglio al 22' quando Insigne, servito da Hamsik, spedisce il pallone in fallo laterale.

IL DELFINO RADDOPPIA - Al 35' c'è il bis del Delfino: Caprari beneficia di un assist di Zampano e con un piatto mancino sigla l'incredibile 2-0! Prestazione finora strepitosa da parte dei biancazzurri. Sarri cerca di correre ai ripari, mentre l'arbitro fischia la fine del primo tempo. Il Pescara va a riposo con una consapevolezza: sta nettamente dominando e, di conseguenza, sta meritando la vittoria.

MERTENS RIAPRE LA PARTITA - Nella ripresa, tuttavia, il Napoli cambia ritmo e accorcia subito le distanze: al 59' Valdifiori lancia per Mertens (subentrato al posto di Insigne) che si accentra da sinistra e, mirando all'angolino basso, fulmina l'incolpevole Bizzarri. In soli quattro minuti l'attaccante belga riapre la partita, in quanto al 63' batte ancora l'estremo abruzzese portando il risultato sul 2-2: in questo frangente Coda ci mette del suo lisciando il cross di Hysaj che poi propizia la rete.

Al 78' piccolo 'mistero' per gli ospiti: Giacomelli concede loro un penalty a seguito di un fallo di Zuparic su Zielinski, ma ci ripensa dopo aver parlato con l'addizionale Rocchi. Negli ultimi istanti non succede più niente e la partita si conclude in parità. L'ottimo Pescara della prima frazione di gioco è fisiologicamente calato nel secondo tempo, ma ha comunque tenuto botta riuscendo a contenere il più possibile un avversario di indubbia caratura. Decisamente un buon inizio di campionato per gli uomini di Oddo targati "A".

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Coda (26' st Zuparic), Gyomber, Biraghi; Brugman (41' st Crescenzi), Memushaj (19' st Manaj), Cristante, Verre; Benali, Caprari. A disp.: Fiorillo, Aldegani, Bruno, Mitrita, Selasi, Vitturini, Acatullo, Del Sole. All. Oddo

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Valdifiori, Hamsik (26' st Zielinski); Callejon, Gabbiadini (8' st Milik), L. Insigne (8' st Mertens). A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Luperto, Strinic, Lasicky, Grassi, R. Insigne. All. Sarri

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

ASSISTENTI: Barbirati e Peretti

QUARTO UOMO: Posado

ADDIZIONALI: Rocchi e Pinzani

AMMONITI: Bizzarri, Zampano, Gyomber, Albiol, Mertens.

RETI: Benali 8', Caprari 35', Mertens 59' e 63'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento