menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Latina 1-1 | Lapadula non basta, Delfino ai playoff da quarto della classe

All'asso italo-peruviano risponde, a inizio ripresa, Dumitru: laziali salvi e biancazzurri che scivolano dalla terza alla quarta posizione. Negato un rigore a Mazzotta. Espulso Oddo nel finale

In un clima da ultimo giorno di scuola, probabilmente già con la testa ai playoff, il Pescara stecca parzialmente la gara di chiusura del campionato contro il Latina impattando 1-1. Non basta il solito Lapadula: all'inizio del secondo tempo arriva il pareggio ad opera di Dumitru che regala ai nerazzurri la matematica salvezza ma, al contempo, condanna il Pescara alla quarta posizione in classifica, scavalcato nella terza piazza dal Trapani oggi vittorioso con il Bari.

IL MATCH - Dopo una serie di tentativi, la squadra di casa trova finalmente il vantaggio al 42': scambio Memushaj-Caprari, tiro centrale di Lapadula e goal di rapina in area per l'attaccante italo-peruviano, di fronte al quale Ujkani non può nulla. La gioia per l'1-0 di marca abruzzese dura però poco, in quanto nella ripresa gli ospiti riportano la situazione in equilibrio: dopo il diagonale di Bruscagin dalla destra che al 5' si stampa contro la traversa, al 9' c'è una micidiale azione di contropiede con Paponi che serve Dumitru, bravo a freddare Fiorillo.

Il risultato si inchioda di fatto sull'1-1 perchè, da questo momento in poi, la situazione non cambia più. All'11' Mazzotta viene atterrato in area ma Baracani, anzichè assegnare un rigore che sarebbe stato sacrosanto, lo ammonisce per simulazione.

LATINA PERICOLOSO E SFORTUNATO - I laziali si trovano tra le mani un paio di occasioni preziose, ma la sfortuna ci mette lo zampino: al 13' Scaglia a girare prende il secondo legno della giornata centrando l'incrocio dei pali, mentre al 25' Dumitru, a tu per tu con Fiorillo, manca la rete del 2-1 grazie a un miracolo del portiere biancazzurro, che salva di piede.

Sulla sponda pescarese, va segnalata la traversa scheggiata da Lapadula al minuto 41 su punizione di Pasquato. Nel recupero mister Oddo viene espulso per proteste e non potrà sedere in panchina durante l'andata della semifinale playoff, che si giocherà domenica 29 maggio (ritorno mercoledì 1° giugno) contro la vincente tra Bari e Novara.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Mazzotta (dal 46′ st Cocco), Campagnaro, Zuparic, Crescenzi; Memushaj, Bruno (dal 26′ st Cappellluzzo), Verre; Pasquato, Caprari (dal 29′ st Mitrita); Lapadula. A disp.: Aresti, Acosta, Selasi, Diamoutene, Vitturini, Milillo. All. Oddo

LATINA (4-3-3): Ujkani; Bruscagin, Dellafiore, Brosco, Calderoni; Schiattarella, Olivera, Bandinelli; Dumitru, Paponi (dal 43′ st Boakye), Scaglia (dal 43′ st Esposito). A disp.: Farelli, Shahinas, Mbaye, Nelson, Baldanzeddu, Campagna. All. Gautieri

Arbitro: Baracani di Firenze

Assistenti: Chiocchi di Foligno e Soricano di Barletta

IV° Ufficiale: Di Paolo di Avezzano

Rete: Lapadula 42′ pt, Dumitru 9′ st

Ammoniti: Caprari, Bandinelli, Paponi, Brosco, Bruscagin, Olivera, Scaglia, Mitrita, Corvia

Espulso Oddo per proteste al 49′ st

Recupero: 1 minuto primo tempo, 5 minuti nella ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento