Mercoledì, 22 Settembre 2021
Calcio

Pescara Grosseto 1-2

All'Adriatico, il Pescara di Zeman cade sotto i colpi di un Grosseto cinico e ordinato e perde secondo posto e imbattibilità interna. I biancazzurri non giocano male, ma non riescono a concretizzare le tante opportunità create

Zdenek Zeman

Gol mangiato gol subito. La dura legge del calcio non fa sconti al Pescara di Zeman. I biancazzurri creano opportunità in serie ma per imprecisione e tanta sfrotuna, non riescono a concretizzare. Come anticipato alla vigilia Zeman sceglie Nicco come interno di centrocampo da affiacare a Gessa e Cascione, mnetre in difesa è Brosco ad affiancare Capuano. Giannini risponde schierando in avanti il colosso Sforzini con Caridi e l'ex Alfageme a supporto. Nonostante il vantaggio di Sansovini, i biancazzurri si fanno rimontare da un Grosseto che, con Giannini in panca, ha dimostrato di essere temibilissimo in trasferta. La sconfitta e i risultati poco favorevoli degli altri campi retrocedono intanto il delfino al quarto posto della graduatoria. La nota positiva è che comunque Cascione e compagni hanno giocato con i soliti ritmi e con le classiche trame zemaniane.

MATCH

Il Pescara parte subito forte e sin dai primi minuti crea occasioni da gol. Al 2' dopo una super parata di Alfonso su Sansovini, Insigne manda alto con il destro da posizione favorevolissima. Dopo pochi minuti è Sansovini a sciupare una nitida occasione sbagliando malamente un comodo assist per Immboile. Il primo squillo dei maremmani lo porta Ronaldo, al 13', con una conclusione che termina però fuori dallo specchio della porta di Anania. Dopo altre due conclusioni di Insigne, a cui oggi è mancato solo il gol, e un'occasionissima per il Grosseto sciupata da Alfageme,  il Pescara passa al 21' con Sansovini. Il capitano, al decimo sigillo stagionale, batte Alfonso con un gran sinistro al volo   su perfetto assist di Nicco. Al 40', a cinque minuti dal termine della prima frazione, la difesa del Pescara si fa scappare Alfageme che, a tu per tu con Anania, rimane freddo salta il portiere adriatico e deposita la sfera in rete per il secondo gol dell'ex di giornata. Ad inizio ripresa il Pescara prova in tutti modi a riportarsi in vantaggio ma Immboile e Insigne sembrano avere le polveri bagnate. Su una delle pcohissime ripartenze i maremmani, invece, riescono a trovare un gran gol con Sforzini. Il centravanti mremmano, su un lancio di Moretti, si coordina alla perfezione e con un gran sinistro al volo batte un incolpevole Anania.

LA SCOLTA DEL MATCH Le tante occasioni sciupate dagli avanti biancazzurri hanno mantenuto la partita sempre in bilico, mentre il Grosseto si è dimostrato squadra cinica e insidiosissima in trasferta.

TABELLINO

Pescara (4-3-3): Anania; Zanon, Brosco, Capuano, Balzano; Gessa, Cascione, Nicco (63' Petterini); Sansovini (62' Maniero), Immobile, Insigne. Allenatore: Zdenek Zeman.

Grosseto (4-1-4-1): Narciso; Antei, Padella, Petras, Giallombardo; Ronaldo; Alfageme (67' Mancino), Consonni (80' Moretti), Crimi, Caridi (84' Lupoli); Sforzini. Allenatore: Giuseppe Giannini .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Grosseto 1-2

IlPescara è in caricamento