rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Calcio

Pescara-Giugliano, la diretta live della partita dei biancazzurri

I ragazzi di mister Colombo cercano la vittoria casalinga dopo la deludente trasferta ad Andria

Pescara-Giugliano, la cronaca live della partita in corso nello stadio Adriatico-Cornacchia.
I biancazzurri, dopo il deludente pareggio a reti bianche contro la Fidelis Andria puntano a tornare alla vittoria. 

PESCARA-GIUGLIANO 1-1

Primo tempo

A battere il calcio di inizio è il Pescara che parte subito dopo con un ritmo alto, tra i più in forma c'è Mora affonda subito nella metà campo avversaria. Il Pescara prende il comando delle operazioni e prova ad avvicinarsi alla porta degli ospiti. Dopo una buona trama, dalla sinistra arriva un pallone interessante in area di rigore ma il sinistro di Mora vola alle stelle. Il Pescara occupa stabilmente la metà campo avversaria ma almeno nei primi 20 minuti non si rende mai veramente pericoloso. I campani invece provano solo timidamente qualche sortita in contropiede. AL 25' la prima vera occasione è con Merola che arriva a tu per tu con Sassi ma quest'ultimo para. E al 30' primo intervento di Plizzari costretto a deviare in angolo un pericoloso tiro di sinistro dal limite. Nemmeno un minuto più tardi il Pescara sbanda e rischia di cadere: un errore della difesa consente a Salvemini di ritrovarsi da solo in area e il suo insidioso destro impegna severamente l'estremo biancazzurro. I padroni di casa si ripresentano subito in attacco ma in modo confusionario non riuscendo a concludere verso la porta. 
Al 36' Pescara vicinissimo al gol del vantaggio con un tiro di Crescenzi che viene ribattuto di testa da un difensore a pochi passi dalla porta. I biancazzurri hanno decisamente un maggior possesso palla ma faticano ad affacciarsi dalle parti di Sassi. Senza recupero si va negli spogliatoi a reti bianche. 

Secondo tempo

La ripresa inizia con una novità tra i biancazzurri con mister Colombo che lascia negli spogliatoi Aloi per far entrare al suo posto il bomber Lescano. Al 50' il Pescara trova il gol del vantaggio con Merola. Ma trovato il vantaggio i biancazzurri ripiegano e subiscono l'azione dei gialloblu. Ma i campani si espongono alle azioni di rimessa dei ragazzi di mister Colombo. Al 56' Rafia vede Sassi fuori dai pali e prova con un tiro da metà campo che però viene neutralizzato. Colpo di scena al 63' con il Pescara che subisce un contropiede: La Monica in mezzo a due difensori si lancia verso la porta costrigendo Plizzari a uscire ma nel tentativo di anticiparlo commette fallo e viene espulso. I biancazzurri restano in 10 uomini per il resto della contesa. Il Giugliano effettua due cambi con gli ingressi di Rizzo e Ghisolfi, mentre nel Pescara esce Vergani per lasciare il posto al portiere Sommariva. I campani ottengono il predominio territoriale nel tentativo di approfittare della superiorità numerica. Al 73' viene ammonito anche Mora dopo un fallo. Colombo prova a dare maggiore copertura alla sua formazione togliendo Merola e inserendo Palmiero e facendo entrare Cuppone al posto di Rafia. Di Napoli manda in campo Piovaccari in luogo di La Monica. Il Pescara non riesce più a rendersi pericoloso ma i campani non impesieriscono Sommariva. Mancano 9 minuti al 90'. Lescano e Cuppone hanno una buona opportunità per chiudere la partita all'87' ma il pallone di ritorno verso Cuppone viene intercettato all'ultimo. L'arbitro assegna 5 minuti di recupero. Brivido freddissimo al 91' con Piovaccari che tutto solo tira in porta di destro da pochi passi ma Sommariva salva sulla linea. Pochi secondi più tardi l'occasione ce l'ha sulla testa Salvemini ma anche in questo caso Sommariva si allunga e salva. Colombo gioca la carta Germinario al posto di Gyabuaa. Nel recupero il Pescara soffre ancora e un tiro cross per poco non beffa Sommariva che però riesce a deviare in calcio d'angolo. E proprio sugli sviluppi di quest'ultimo un errore difensivo, un liscio di Lescano, regala il gol del pareggio ai campani con Sorrentino. I biancazzurri si lanciano in attacco alla disperata ricerca del gol del nuovo vantaggio a e proprio al 95' Lescano non trova la deviazione vincente. È l'ultima occasione, Pescara beffato nel finale. 

PESCARA: 22 Plizzari, 3 Crescenzi, 6 Gyabuaa, 8 Aloi, 9 Vergani, 13 Brosco, 17 Rafia, 18 Boben, 19 Mora, 29 Cancellotti, 30 Merola. A disposizione: 1 Sommariva, 31 D’Aniello, 2 Milani, 5 Palmiero, 7 Kolaj, 10 Lescano, 11 Delle Monache, 24 Mesik, 27 Cuppone, 28 Ingrosso, 88 Germinario.
Allenatore: Alberto Colombo

GIUGLIANO: 12 Sassi, 5 Felippe, 6 Poziello C., 7 Salvemini, 11 Oyewale, 18 La Monica, 21 Poziello R., 24 Biasiol, 80 Di Dio, 87 Scognamiglio, 89 Eyango. 
A disposizione: 1 Viscovo, 22 Siamatas, 4 Ceparano, 9 Piovaccari, 10 Rizzo, 13 Zullo, 17 Iglio, 20 Sorrentino, 23 Felici, 27 Rondinella, 28 Mesisca, 30 Ciuferri, 44 De Lucia, 70 Gomez, 77 Ghisolfi.
Allenatore: Raffaele Di Napoli

RETI: 50' Merola, 92' Sorrentino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Giugliano, la diretta live della partita dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento