rotate-mobile
Calcio

Pescara, contro la Gelbison tornano i titolari

Dopo l'eliminazioine dalla Coppa Italia, Colombo domenica riparte dalla formazione tipo per battere la matricola terribile campana

Dimenticare la Coppa e rimettere al centro il campionato, la rincorsa alle prime due della classifica. Il Pescara riparte dalle sue certezze, archiviato il ko di mercoledì scorso contro il Gubbio (prima vittoria storica degli umbri sul Delfino), che ha sancito l’eliminazione dei biancazzurri dalla competizione. La rivoluzione scelta da Colombo non ha pagato, ma c’era anche da metterlo in conto. Rinunciare a Mora, Lescano e Cuppone contemporaneamente per 90’ oggi è un sacrificio troppo grande per la squadra del tecnico brianzolo, che non ha avuto paura d’insistere sulla sua scelta iniziale di dare a tutti una chance in Coppa.

Ora, però, torna il campionato e di tempo (e punti) da perdere non ce n’è da qui in avanti. Si torna alla formazione tipo, con Cancellotti e Milani terzini, Mora e Gyabuaa in mediana e i due bomber davanti. Contro la Gelbison, domenica alle 14.30, l’ennesima battaglia contro una rivale semisconosciuta, capace però da matricola di mettere insieme risultati da squadra di rango: ottava con sedici punti e una difesa rocciosa (solo sette gol subiti).

In difesa si rivedrà Riccardo Brosco in tandem con Boben. L'ex centrale del Vicenza non fa drammi dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e mette i campani nel mirino: “Contro il Gubbio è stato un piccolo passo falso, ma era importante far giocare tutti, questa squadra ha valori importanti in tutti i suoi elementi, chi gioca dal 1’ e chi entra dalla panchina. Certo, vincere ci avrebbe dato un’altra occasione a tutti per giocare e avere più spazio. Pensiamo alla Gelbison, un’ottima squadra che ha subito finora solo sette gol, come noi. Dovremo gestire bene la partita e farla nostra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, contro la Gelbison tornano i titolari

IlPescara è in caricamento