Altro pareggio per il Delfino: Pescara - Frosinone 1-1

Un pari che non serve a molto, ai fini della classifica, ad entrambe le formazioni

Altro pareggio per il Pescara che dopo un inizio di partita convincente nel secondo tempo si spegne e non riesce a portare a casa tre punti importantissimi per la classifica. Finisce 1-1 contro il Frosinone, con i biancazzurri passati in vantaggio alla fine del primo tempo, e ripresi dai ciociari all'inizio della ripresa.

PRIMO TEMPO

Iniziata la partita. Al 3' prima conclusione per il Pescara, con Clemenza che conclude in porta, palla bloccata dal portiere del Frosinone. Al 7' il Pescara reclama un calcio di rigore su un calcio d'angolo, ma l'arbitro lascia correre. Biancazzurri partiti bene, determinati e capaci di portare l'asse del gioco nella metà campo avversaria. Col passare dei minuti il Frosinone sembra aver preso le misure del Delfino. Al 21' gran conclusione di Pucciarelli, Bardi manda in angolo. Al 24' altra conclusione pericolosa di Clemenza, da fuori area con palla che rimbalza davanti al portiere: ancora una volta Bardi manda in corner. Sul calcio d'angolo Scognamiglio di testa, e nuovo intervento del portiere avversario. Al 27' ammonito Kastanos. Al 42' ammonito Krajnc per fallo su Bettella. Al 46' Pescara in vantaggio: grande punizione di Memishaj dal limite, palla a giro e sotto l'incrocio dei pali: 1-0 per il Pescara. Finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Al 49' entra Novakovic esce Tribuzzi per il Frosinone. Al 53' segna proprio Novakovic per il Frosinone: da una palla controllata da Dionisi in area, il giocatore batte Fiorillo: 1-1. Al 58' esce Pucciarelli entra Bocic per il Pescara. Al 61' ammonito Ciano per un brutto fallo su Maniero. Doppio cambio nel Pescara al 65': escono Balzano e Kastanos entrano Busellato e Drudi. Al 70' brivido in area, rimpallo bloccato da Fiorillo. Al 76' entra Sziminski ed esce Brighenti per il Frosinone. Al 79' botta rasoterra di Dionisi, palla a lato. All'83' cartellino rosso per il dirigente del Pescara Giorgio Repetto allontanato dal campo. All'83' esce Rohden entra Maiello. All'87' entra Crecco esce Clemenza per il Pescara. All'89' ammonito Bocic per un brutto fallo. Quattro i minuti di recupero. Al 94' conclusione alta di Maiello e fine del match: 1-1.

PESCARA (3-4-2-1): Fiorillo 6; Bettella 6, Scognamiglio 6.5, Del Grosso 6; Zappa 6, Memushaj 7, Kastanos 6 (dal 66′ Busellato 5.5), Balzano 6 (dal 66′ Drudi 5.5); Clemenza 6.5 (dall’86 Crecco S.V), Pucciarelli 5 (dal 56′ Bocic 5.5); Maniero 6.
Allenatore: Sottil 6

FROSINONE (3-5-2): Bardi 6.5; Brighenti 6 (dal 74′ Szyminski 6), Ariaudo 6.5, Krajnc 6; Zampano 6.5, Rohden 6.5 (dall’84’ Maiello S.V), Haas 6, Tribuzzi 5 (dal 51′ Novakovich 7), Beghetto 5 (dal 46′ Paganini); Ciano 5.5, Dionisi 6.
Allenatore: Nesta 6.5

ARBITRO: Nicola Ayroldi 6
RETI: 45’+1 Memushaj, 53′ Novakovich
AMMONIZIONI: Castanos, Rohden, Ciano, Bocic

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento