rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Pescara - Feralpisalò 3-3, le dichiarazioni post partita di Zauri

Il tecnico biancazzurri dovrà affrontare i lombardi senza Frascatore, Drudi, Pompetti, De Risio e D'Ursi. Forse anche senza Delle Monache, convocato dalla Nazionale Under 17. Domani si discuterà in Corte sportiva d’Appello il riscorso presentato dal club per ridurre la squadra di D’Ursi

Il Pescara adesso ha una sola strada da percorrere: giovedì sera deve vincere sul campo della Feralpisalò. Altrimenti addio play-off e addio ritorno in B.

Zauri dovrà affrontare i lombardi senza Frascatore, Drudi, Pompetti, De Risio e D'Ursi. Forse anche senza Delle Monache, convocato dalla Nazionale Under 17. Domani si discuterà in Corte sportiva d’Appello il riscorso presentato dal club per ridurre la squadra di D’Ursi da due giornate a una.

"Tre errori e tre gol subiti. Siamo alle solite - ha detto il tecnico marsicano a fine partita ieri sera - . Sulle giocate, la voglia di non perdere e le situazioni provate in campo, ci siamo stati. Mi dispiace per i ragazzi. Facciamo bene, ma concediamo troppo agli avversari. C’è da essere contenti della prestazione, questi ragazzi meritano di più e nel ritorno ce la giocheremo senza paura", ha detto Luciano Zauri in sala stampa.

Giovedì sarà un Pescara falcidiato dalle assenze di Pompetti, De Risio, D'Ursi (ma c'è ricorso per ridurre la squalifica), Frascatore e Delle Monache: “Saremo un po' corti? Io mi fido dei ragazzi che ho, sono splendidi e si fanno il mazzo diurante la settimana. Non vedo l’ora di giocare. Chi ha giocato ha dato l’anima. Chi andrà in campo darà tutto, vedrete".
Ha fatto discutere il cambio di Pontisso: "Non l’ho visto bene, si lamentava da un po’. Quest'anno raramente ha giocato partite intere. Avevo gente fresca fuori, di cui mi fido: ho cambiato senza farmi troppi problemi. Non l’ho cambiato per l’ammonizione, ma per farlo respirare e mettere più gamba in campo".

Delle Monache molto bene nel rush finale: "L'ho messo dentro perché se lo merita. Non è semplice per un giovane giocare partite come questa, ma non ha fatto vedere la differenza d’età con gli altri. Dovrà andare in Nazionale? Ci siamo mossi, la Federazione deve risponderci. Abbiamo bisogno di lui, speriamo possa restare”.

Applausi del pubblico a fine partita: “I tifosi vogliono vedere questo, non possiamo mai non portare in campo certe cose, come voglia e atteggiamento. Dobbiamo farlo sempre. La gentenci è stata vicina dall’inizio alla fine, l’applauso finale è stato molto bello”.

Ora il Pescara non ha nulla da perdere: ha un solo risultato a disposizione. "Abbiamo tanto da perdere, la posta è altissima - è il pensiero di Zauri - . Avremo difficoltà oggettive, ma troveremo delle soluzioni. Certo, giocare le due gare preliminari ci ha condizionati oggi tra stanchezza e cartellini. Ma non vivo di rimpianti, penso a giovedì e sono convinto che daremo battaglia fino alla fine”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara - Feralpisalò 3-3, le dichiarazioni post partita di Zauri

IlPescara è in caricamento