Pescara calcio

Pescara Crotone 2-0: Il Delfino torna vincente all’Adriatico

Due reti di capitan Sansovini permettono al Pescara di tornare alla vittoria dopo la sconfitta, immeritata, subita a Modena. I biancazzurri hanno dominato la gara dall'inizio alla fine

Marco Sansovini

All’Adriatico, davanti al calore di circa 10.000 spettatori, il Pescara ritrova la vittoria, i gol, e si ripropone a ridosso delle prime della classifica Padova e Brescia. Zeman, dopo le accuse della settimana rivolte al mondo del calcio italiano, sorprende tutti rivoluzionando completamente il reparto arretrato: oltre a Capuano, al rientro dopo l’impegno con l’under 21 azzurra, giocano dal primo minuto Balzano e Bocchetti sugli esterni e Brosco al centro al posto di Romagnoli. Menichini punta su l’ariete Djuric affiancato da De Giorgio e Caccavallo. Parte dalla panchina il brasiliano Gabionetta.

IL MATCH I biancazzurri partono subito forte e giocano il solito bel calcio zemaniano fatto di triangolazioni veloci e verticalizzazioni improvvise. Proprio su un assist in verticale del brasiliano Togni, Sansovini, all’8, stoppa di petto e batte biondi con il sinistro. Al 35’ il Pescara ha l’occasione per chiudere la gara ma Immobile, su calcio di rigore da lui stesso guadagnato, colpisce in pieno il palo alla sinistra del portiere calabrese. Nel secondo tempo, soprattutto con gli ingressi di Gabionetta e Calil, il Crotone prova ad alzare il proprio baricentro, ma non riesce a produrre grandi occasioni da rete.  Al 13’ della ripresa è ancora Sansovini, dopo una bella triangolazione con Immbile, a chiudere la gara con un preciso destro da dentro l’area di rigore. Nel finale i padroni di casa sfiorano a più riprese la terza rete con Immobile e Insigne. I ragazzi di Zeman salgono a quota nove punti in classifica, al terzo posto insieme al Sassuolo di Pea. Per i calabresi, ancora fermi a un punto, è già tempo di crisi.

LA SVOLTA DEL MATCH  Le verticalizzazioni improvvise dei centrocampisti e i tagli degli attaccanti hanno fatto impazzire la difesa calabrese. Sansovini in particolare, sfortunato in zona gol nelle prime giornate di campionato, ha trovato la sua prima doppietta stagionale sfruttando due combinazioni tipiche del gioco di Zeman.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA

Sansovini: "Una vittoria importante per ripartire dopo una sconfitta immeritata come quella di Modena. Man mano che passa il tempo aumenta l'intesa con i compagni di squadra. Sono contento per i due gol e per essermi sbloccato. Abbiamo fatto una grande partita".

Menichini: "Mi aspettavo di più ma oggi va dato merito al Pescara di aver disputato una grande gara. I tre attaccanti biancazzurri ci hanno messo in grossa difficoltà. Nel secondo tempo abbiamo provato a fare qualcosa di più ma non siamo riusciti a rientrare in partita. Archiviamo questa sconfitta con amarezza ma con la consapevolezza che oggi il Pescara ci è stato superiore".

PESCARA CROTONE: PAGELLE

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Crotone 2-0: Il Delfino torna vincente all’Adriatico

IlPescara è in caricamento