rotate-mobile
Calcio Stadio

Verso Pescara-Cittadella: i precedenti tra le due squadre

Per i veneti l'Adriatico è un campo stregato: in diverse occasioni hanno sfiorato il colpaccio esterno, rimediando solo due pareggi in cinque confronti recenti. Al sindaco Sansovini va la palma di castigatore

E' sempre stato un avversario pericoloso il Cittadella. Tre successi ottenuti con fatica e un doppio 1-1 negli ultimi due confronti casalinghi in ordine di tempo. La prima, inutile vittoria il Pescara la ottenne nella stagione 2000/2001: un 2-0 che non evitò la retrocessione. Fu la prima del ritorno di Delio Rossi in panchina, richiamato alla 24a giornata dopo il frettoloso esonero al quale fece seguito quello di Galeone e Burgnich.

DAVIDE GHERSINI DI GENOVA DIRIGERA' PESCARA-CITTADELLA

Quattro cambi di allenatore senza una logica dirigenziale che portarono la squadra allo sfinimento. Il cambio di rotta non avvenne, nonostante quei tre punti conquistati grazie ai goal di Caracciolo e Mauro Esposito. Andò decisamente meglio dieci anni dopo, quando nella nebbia spuntò il siluro di Marco Sansovini per la gioia di mister Di Francesco. A distanza di un anno, il sindaco propose lo stesso copione. Un altra perla in area di rigore con un preciso diagonale per l'1-0 finale.

BIGLIETTI PESCARA-CITTADELLA: LE INFO SUI PREZZI

Risultato bugiardo se si considerano le clamorose occasioni capitate ai piedi di Maah sotto porta e netraulizzate da un super Anania. Fu quella l'unica immeritata vittoria targata Zeman che ci permise ad ogni modo di raggiungere la serie A. Due stagioni più tardi, l'equipe di Cosmi non entusiasmò e contro il modesto Cittadella fu costretta a dividere la posta in palio. Al gol di Caprari rispose l'ex Rigoni, ribattendo in rete un tiro stampato sulla traversa.

PESCARA-CITTADELLA, PARLA ANTONIO BOCCHETTI: "SIAMO IL NOSTRO PEGGIOR NEMICO"

Altro pareggio, con identico risultato, ottenuto con il batticuore: 95° minuto: un pallone scodellato in area sugli sviluppi di un calcio da fermo, venne deviato in porta da Bjarnason che evitò sconfitta ed esonero a Marco Baroni, fino a quel momento. Poi, alla penultima giornata, l'avvicendamento con Oddo ed i play off divennero realtà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Pescara-Cittadella: i precedenti tra le due squadre

IlPescara è in caricamento