rotate-mobile
Calcio

Pescara Cittadella 1-0

Il Pescara di Zeman centra la quarta vittoria casalinga e sale a quota 16 punti in graduatoria. A decidere la gara un guizzo di capitan Sansovini al 56'. Prodigioso Anania nello sventare almeno 5 clamorose occasioni dei veneti

Il Pescara centra il quarto successo consecutivo all'Adriatico e conferma il suo arrendimento da grande tra le mura amiche. A decidere la gara un guizzo di capitan Sansovini ad inizio ripresa. Zeman, viste le tante assenze, conferma Bacchetti al centro della difesa e rilancia Togni in mezzo al campo affiancato da Cascione e Gessa. In attacco è ancora Giacomelli a sostituire l'azzurrino Insigne. Foscarini non recupera De Vito, mentre in attacco l'ex viola Di Carmine è il punto di rioferimento centrale con Maah a sinistra e capitan Bellazzini a destra. Il Pescara sale a 16 punti e, aspettando le altre gare della nona giornata, entra in zona play off. Per la squadra veneta la magra soddisfazione di aver giocato un buona partita macchiata da troppe occasioni fallite in attacco. 

MATCH

Nella prima frazione di gioco il Cittadella di Foscarini si fa preferire a uno svagato e poco preciso Pescara. Il tridente veneto mette in più di un'occasione alle corde la retroguardia biancazzurra. Autentico baluardo difensivo è il portiere milanese Anania che, in almeno 5 occasioni, si oppone miracolosamente alle iniziative di Maah, Bellazzini, Schiavon e Di Carmine. Sul fronte offensivo poche occasioni per Immobile e compagni. Un colpo di testa di Cascione e un sinistro di Petterini non impensieriscono il portiere ospite Cordaz. Ad inizio ripresa non si vedono grandi cambiamenti in fase di gioco e il Cittadella sembra più in palla e determinato. Al 56', mentre Zeman aveva già programmato il suo cambio, Sansovini indovina un guizzo dei suoi e batte con il sinistro Cordaz.

Per il capitano biancazzurro 4 gol stagionale e sostituzione con Soddimo. Foscarini butta nella mischia anche l'ex Padova Di Nardo e il fantasista Di Roberto ma le occasioni dei veneti vengono tutte strozzate da un super Anania. Al fischio finale l'Adriatico festeggia il quarto successo casalingo che proietta i delfini sempre più a ridosso delle grandi del campionato. Questa sera non c'è stata la solita scorpacciata di gol in stile zemanlandia, ma i tre punti lasciano comunque il sorriso a tifosi, dirigenti e giocatori.

LA SVOLTA DEL MATCH A decidere la gara, oltre al gol di Sansovini, la prestazione super di Anania. Il portiere biancazzurro tiene a galla il Pescara per tutto il primo tempo compiendo almeno 5 parate decisive.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA

Sansovini: "Tre punti importantissimi. Una grande vittoria anche perchè il Cittadella nel primo tempo ci ha messo in difficoltà e poteva passare in vantaggio. Dopo il gol mister mi ha sostituito, penso che aveva già programmato il cambio. Per adesso non pensiamo ai play off ma solo a disputare partita dopo partita con il massimo dell'impegno

LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Cittadella 1-0

IlPescara è in caricamento