Pescara calcio Stadio / Viale Vittorio Pepe, 41

Pescara-Chievo Verona 0-2 | Delfino piegato dai veneti, ma non si poteva fare di più

Allo stadio Adriatico, per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, il Delfino affronta i ragazzi di Rolando Maran. Finisce con una sonora sconfitta: prima segna Meggiorini al 30' del secondo tempo, poi raddoppia l'ex Inglese nove minuti dopo

Allo stadio Adriatico, per la settima giornata del campionato di Serie A 2016/2017, il Pescara si inchina al Chievo Verona. Finisce con una sonora sconfitta per 0-2: prima segna Meggiorini al 30' del secondo tempo, poi raddoppia l'ex Inglese nove minuti dopo. Ora ci sarà un turno di stop, dopo di che si tornerà a giocare all'Adriatico per affrontare la Sampdoria di Giampaolo.

IL MATCH - I padroni di casa giocano con la classica casacca biancazzurra, mentre gli ospiti sono in galloblu. Oddo cerca ancora la prima vittoria in campionato. Si parte, e al 2' c'è già la prima occasione per il Chievo: colpo di testa di Spolli su corner, la sfera termina sopra la traversa. L'azione si ripete sei minuti dopo: di nuovo Spolli su calcio d'angolo incoccia davanti alla porta di Bizzarri, ma il tentativo non va a buon fine. Al 10' un brivido corre lungo la schiena del Pescara: Castro si impossessa del pallone e si invola verso l'area avversaria, fallendo però la conclusione quando si ritrova a tu per tu con il portiere biancazzurro.

MANAJ SALE IN CATTEDRA - I ragazzi di Oddo provano a dire la loro al 13' con Manaj, che confeziona un bel tiro al volo: Sorrentino, con un colpo di reni, devia verso le stelle e salva. L'attaccante albanese si fa altresì pericoloso al 19' sparando una botta ravvicinata in area, che tuttavia si scontra con il piede di un provvidenziale Frey. Al 21' ci prova pure Memushaj... peccato che il suo diagonale a giro sfiori il palo.

Al 36' c'è l'ennesima palla persa dal Pescara, in questo caso da Verre: il tiro, calciato dall'ex Inglese, finisce sul montante esterno della porta difesa da Bizzarri. Botta e risposta al 41': prima è Floro Flores a mettere in difficoltà la retroguardia del Delfino (che comunque fa muro riuscendo a neutralizzare il tiro), poi sul versante opposto è Benali a farsi sotto con un cross rasoterra che non sorprende Sorrentino.

Quando Manganiello decreta la fine del primo tempo, le due squadre vanno a riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa gli abruzzesi cercano subito di portarsi in avanti: al 10' Caprari batte dalla bandierina, Memushaj raccoglie dalla distanza ma il risultato è un nulla di fatto. Al 16' i clivensi vengono graziati da un insidioso cross di Biraghi sul lato sinistro, che Sorrentino blocca a terra senza problemi.

CHIEVO, DA 0-0 A 0-2 - Al 30' Meggiorini penetra in area, supera Bizzarri con una finta e sigla il goal dell'1-0. Al 39' giunge il raddoppio ad opera di Inglese, che in contropiede non lascia scampo all'estremo difensore argentino. Non c'è più niente da fare: al triplice fischio finale, il punteggio è di 2-0 per i veneti di Rolando Maran. Oggi, obiettivamente, era abbastanza difficile chiedere di più al Pescara, che resta inchiodato a 6 punti in classifica, mentre il Chievo sale a quota 13. 

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri, Crescenzi, Campagnaro, Fornasier, Biraghi, Memushaj, Brugman, Verre, Benali, Caprari, Manaj. A disp.: Fiorillo, Bruno, Cristante, Zuparic, Aquilani, Vitturini, Mitrita, Muric, Coda. All. Oddo

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino, Frey, Dainelli, Spolli, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Inglese, Floro Flores. A disp.: Seculin, Confente, De Guzman, Rigoni, Gamberini, Cesar, Izco, Sardo, Parigini, Pellissier, Costa, Meggiorini. All. Maran

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo.

Assistenti: Valerio Pegorin di Latina e Todolfo di Vuolo di Castellammare di Stabia

IV Ufficiale: Elenito Giovanni Di Liberatore di Teramo

Addizionali: Daniele Doveri di Roma1 e Riccardo Ros di Pordenone

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Chievo Verona 0-2 | Delfino piegato dai veneti, ma non si poteva fare di più

IlPescara è in caricamento