menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Cesena 1-0 | Super rovesciata di Lapadula. E ora nasce un Club in suo onore

Un goal da cineteca firmato dall'attaccante ex Teramo regala ai biancazzurri la vittoria contro i romagnoli. Adesso i playoff non sono più una chimera e la città torna a sognare

Un goal da cineteca firmato da Gianluca Lapadula, sempre più protagonista in questo campionato, regala al Pescara la vittoria contro il Cesena nel secondo anticipo della 36esima giornata di Serie B. Allo stadio Adriatico, di fronte a 10.000 spettatori (ma anche a ex di lusso come Cascione e Ragusa), l'attaccante ex Teramo confeziona su assist di Pasquato, spalle alla porta, una splendida rovesciata che fa letteralmente impazzire i tifosi biancazzurri.

E' il 32' del secondo tempo quando il risultato, finalmente, si sblocca. Martedì 19 aprile si tornerà di nuovo in campo per il turno infrasettimanale contro lo Spezia in trasferta. Intanto Lapadula è sempre più l'eroe di una città intera, che adesso è tornata a credere nei playoff. Stasera in tribuna c'erano anche alcuni emissari del Leicester per visionare il bomber torinese e le sue prodezze.

22 GOAL PER SUPER GIANLUCA - Con la rete segnata al Cesena, Lapadula ha raggiunto 22 centri, superando il record dello scorso anno quando si fermò a 21 marcature in Lega Pro. E' un momento senz'altro positivo per il giocatore 26enne, che domani sera vedrà anche nascere a Montesilvano il suo primo club biancazzurro. Il taglio del nastro era in programma da settimane, ma si è voluto attendere un momento propizio prima della volata finale del torneo cadetto che è arrivato a 6 giornate dal termine. Il "Club Biancazzurro Gianluca Lapadula" sarà inaugurato alle 20 presso la palestra "Incontro Fitness Club". Il calciatore presenzierà al taglio della torta e saluterà i tifosi.

"Spero di meritare questo riconoscimento - ha detto - A Pescara mi sono trovato subito bene e farò di tutto per continuare a segnare e a far sognare i nostri tifosi. Avere un Club a me dedicato è un piacere enorme che mi carica di ulteriori responsabilità".

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Vitturini, Fornasier, Mandragora, Zampano; Memushaj, Torreira (dal 45′ st Selasi), Verre; Pasquato (dal 41′ st Bruno), Mitrita (dal 30′ st Cappelluzzo); Lapadula. A disp.: Aldegani, Verde, Zuparic, Acosta, Axel, Ventola. All. Oddo

CESENA (4-3-3): Gomis; Fontanesi, Caldara (dal 22′ st Magnusson), Capelli, Renzetti; Valzania (dal 21′ st Kessie), Cascione, Kone; Ciano, Rosseti, Ragusa (dal 15′ st Garritano). A disp.: Agliardi, Lucchini, Dalmonte, Succi, Falasco, Perico. All. Drago

Reti: 32′ st Lapadula

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Assistenti: Gori di Arezzo e Opromolla di Salerno

IV° Ufficiale: Baroni di Firenze

Ammoniti: Vitturini, Ciano, Valzania, Ragusa, Pasquato, Garritano, Memushaj

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nel secondo tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento