rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Calcio Stadio / Viale Vittorio Pepe, 41

Pescara Carpi 4-2 | Delfino super nel segno di Zucchini

Bisognava cercare di vincere per onorare non solo la classifica ma anche la memoria di Vincenzo Zucchini. E il Pescara è riuscito nel suo intento, imponendosi contro il Carpi per 4-2

Bisognava cercare di vincere per onorare non solo la classifica ma anche la memoria di Vincenzo Zucchini, bandiera biancazzurra scomparsa domenica scorsa a causa di un brutto male. E il Pescara è riuscito nel suo intento, imponendosi contro il Carpi per 4-2. Proprio nel ricordo di Zucchini, il Delfino è sceso in campo con il lutto al braccio, mentre Balzano mostrava al pubblico la maglia numero 4 che la società ha deciso di ritirare come ultimo "tributo" al suo team manager.

IL MATCH - Padroni di casa in goal già al quarto d'ora, quando Brugman su punizione, aiutato da una leggera deviazione di De Vitis, segna la sua seconda rete in campionato dopo quella rifilata alla Juve Stabia nella prima giornata. Al 30' la strada sembra farsi in discesa per gli abruzzesi: De Vitis, infatti, viene espulso per doppia ammonizione. E invece non è così, perchè cinque minuti più tardi Concas sigla l'1-1: clamorosa ingenuità difensiva del Pescara, che consente agli ospiti di pareggiare nonostante l'inferiorità numerica. 

Al 48' Ragusa viene atterrato e l'arbitro concede un rigore, trasformato da Maniero: il Pescara torna in vantaggio. Al 60' ancora Maniero è bravo a difendere e trattenere il pallone per poi girarlo a Matteo Politano: 3-1 per la gioia di tutto l'Adriatico. E non è finita, perché al 77' Maniero (sempre lui!) sale di nuovo in cattedra firmando la sua personale doppietta: a tu per tu con Nocchi, il giovane attaccante porta il risultato sul 4-1. All'86' Di Gaudio entra in area e accorcia fortunosamente le distanze: sul tentativo di Capuano, il rimpallo è favorevole al giocatore del Carpi. Finisce 4-2. Marino e i suoi ragazzi hanno messo in scena la partita perfetta. E i punti in cassaforte ora sono 22.

PESCARA: Belardi, Zauri, Schiavi, Capuano, Balzano, Rizzo, Brugman, Rossi, Politano, Maniero, Ragusa. A disp. Pigliacelli, Frascatore, Cutolo, Bocchetti, Fornito, Kabashi, Padovan, Zuparic, Mascara. All. Marino

CARPI: Nocchi, Letizia, Pesoli, Romagnoli, Gagliolo, Concas, Porcari, Memushaj, Di Gaudio, De Vitis, Mbakogu. A disp. Kovacsik, Bertoni, Poli, Della Rocca, Kirilov, Cani, Pasciuti, Inglese, Sgrigna. All. Vecchi.  

RETI: Brugman 15', Concas 35', Maniero 48' e 77', Politano 60', Di Gaudio 86'

ARBITRO: Roca di Foggia

ASSISTENTI: Ciancaleoni e Santoro

QUARTO UOMO: Cifelli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Carpi 4-2 | Delfino super nel segno di Zucchini

IlPescara è in caricamento