rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Calcio

Il Pescara punterà sui giovani: dall'Inter può tornare Peschetola

La stellina abruzzese classe 2003 della Primavera nerazzurra, premiata dalla LND come Giovane promessa, potrebbe arrivare in prestito: "Il biancazzurro è nel mio cuore, ma ora devo pensare... all'esame di maturità"

Lorenzo Peschetola, 19 anni, nato a Vasto, trequartista o esterno offensivo dell'Inter Primavera campione d'Italia. E' lui uno dei giovani nel mirino di Daniele Delli Carri per completare la rosa del Pescara nella prossima stagione. Colombo giocherà con uomini versatili nel reparto offensivo: sarà 4-3-2-1 o 4-3-3, e in entrambi i casi Peschetola - originario di Cupello - potrebbe rivelarsi un giocatore prezioso da sfruttare a gara in corso per la sua rapidità e il suo estro. In biancazzurro sarebbe un gradito ritorno, visto che proprio da Pescara qualche anno fa ha spiccato il volo verso Milano. Aveva solo 14 anni, ma il suo talento stregava già gli operatori di mercato. Lo scudetto in nerazzurro è un sogno che si realizza: "Vincere la competizione più importante a livello giovanile è davvero un sogno. Devo molto all'Inter e non smetterò mai di ringraziare la mia società per avermi dato questa opportunità. Sono molto felice", dice Peschetola dopo aver ricevuto ad Atri il premio come Giovane promessa assegnato dal Comitato regionale della LND, intitolato alla memoria di Pierluigi Di Berardino.

Dietro la vittoria del tricolore, una storia di rinunce e sacrifici per lasciare tutto e volare a Milano ancora adolescente: "Mi porto dietro tanto, tanti sacrifici fatti da me e dalla mia famiglia. Sono contento proprio perché questa vittoria ha ripagato questi sforzi, ma sarà solo un punto di partenza e non di arrivo".

Nella squadra allenata da Chivu, Peschetola è cresciuto e migliorato a vista d'occhio. Ma sono tanti i maestri nei suoi primi anni di calcio, tra Poggio degli ulivi e la sua Cupello: "Sì, ne ho avuto tanti. Matteo Pizii e Ciannavei al Pescara, e molti altri alla Virtus Cupello".

L'idea di tornare all'Adriatico da protagonista, per affrontare il suo primo campionato da professionista, lo stuzzica e lo affascina. Ma oggi Lorenzo ha una sfida da vincere, bella e difficile tanto quanto lo scudetto... "Ora non penso a questo, penso solo all'esame di maturità. Delfino nel cuore? Sono cresciuto lì, certo, ma ora ripeto: devo pensare solo... all'esame di maturità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pescara punterà sui giovani: dall'Inter può tornare Peschetola

IlPescara è in caricamento