Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Pescara, asse di mercato con l'Avellino: sempre più vicino Aloi

La società ha messo nel mirino il 25enne mediano degli irpini in scadenza di contratto. Piace anche il terzino sinistro Tito. Galano e Marilungo i due obiettivi dei campani

Salvatore Aloi potrebbe essere il primo rinforzo di gennaio del Pescara. Il 25enne centrocampista calabrese dell'Avellino è l'obiettivo numero uno della società biancazzurra. L'anno scorso capitano degli irpini, quest'anno è uscito dalla cerchia di Piero Braglia e adesso cerca nuovi lidi, essendo in scadenza di contratto tra sei mesi, senza rinnovo all'orizzonte con il club campano.

Il ds Matteassi ha già intavolato il discorso, visto che l'agente di Aloi è Pisacane, lo stesso di Galano, che nei prossimi giorni saluterà Pescara dopo due anni e mezzo. Proprio Galano, anche lui in scadenza con il Delfino a giugno, potrebbe essere l'obiettivo dell'Avellino per gennaio. Braglia cerca un attaccante di esperienza per il suo 4-3-3. Ma il 30enne pugliese non è il giocatore con le caratteristiche più adatte agli esterni chiesti dal tecnico toscano: Braglia vuole ali che diano una mano costante anche alla fase difensiva, correndo tanto e sacrificandosi per la squadra. Galano sotto questo punto di vista non è il massimo, per caratteristiche tecniche e atletiche. Ecco perché ad Avellino stanno facendo un pensierino concreto a Guido Marilungo, altra partenza certa in casa biancazzurra. L'ex attaccante di Atalanta e Ternana andrà via a gennaio, a Braglia piace per la duttilità e l'esperienza, ma anche per la capacità realizzativa che l'anno scorso ha messo in mostra a Carrara nel girone di ritorno (5 gol da gennaio a giugno).

Quello che è certo è che Aloi vestirà quasi sicuramente la maglia biancazzurra a gennaio: pronto un contratto di 18 mesi per il mediano di Reggio Calabria, da sempre a suo agio in un centrocampo a due, quello prediletto da Auteri. Aloi, cresciuto nella Reggina, ha già avuto esperienze importanti con Trapani e Avellino, appunto, dove ha sfiorato la B nei play-off della passata stagione, giocando 35 partite e segnando 3 gol. In carriera ha messo insieme quasi 130 partite di C e una ventina di B.

Il Pescara ha messo nel mirino anche il terzino sinistro napoletano Fabio Tito, 28 anni, anche lui in scadenza con l'Avellino (ex Benevento, Foggia, Modena tra le tante). La società irpina, però, ha in cantiere un rinnovo allettante per l'esterno di Castellammare di Stabia, finora già 17 partite, 2 gol e 3 assist con la squadra biancoverde. Se qualcosa nel suo rinnovo dovesse andare storto, il Delfino sarebbe pronto ad offrirgli un contratto e un posto da protagonista al posto di Mardochee Nzita, probabile partente dall'Adriatico a gennaio: il 21enne belga non è più titolare, non è contento di giocare in C (già dalla scorsa estate) e potrebbe trovare acquirenti anche in patria, oltre che in B.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, asse di mercato con l'Avellino: sempre più vicino Aloi
IlPescara è in caricamento