rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Calcio

Pescara, arriva il primo ko della stagione

Biancazzurri sotto tono e deludenti, sconfitti in amichevole dalla neopromossa Rimini al "Di Febo" di Silvi

In attesa del sì di Marco Sau, il Pescara perde la prima partita della stagione: a Silvi passa il Rimini per 0-1. La formazione ospite gioca come se fosse già campionato: cerca di fare possesso e costringere il Pescara a sprecare energie preziose in pressing. I romagnoli non arrivano praticamente mai al tiro, ma si fanno preferire per condizione generale, compattezza e idea di squadra. La squadra di Colombo non esce mai bene in pressione e corre a vuoto dietro ai giocatori avversari. Non rischia quasi nulla, ma allo stesso tempo non crea pericoli alla porta riminese. Il meglio nei minuti finali prima dell’intervallo, con qualche accenno di pressing e fraseggio nei metri finali, che creano qualche imbarazzo alla difesa avversaria. Il meglio viene da Cuppone, sempre pronto ad innescarsi negli spazi e scombussolare i piani del Rimini. Si va al riposo senza reti e con molti dubbi sulle reali potenzialità di una mediana con Kraja centrale e il giovane Germinario mezzala destra. In ombra anche un big come Mora e, soprattutto, il trequartista Kolaj, ancora fuori dagli schemi di Colombo e rimandato. Era assente per infortunio il baby Delle Monache, che aveva fatto decisamente meglio nelle prime uscite stagionali. Promosso anche Cancellotti, uno dei più volenterosi, propositivi e attenti di questo precampionato.

Nella ripresa, il Pescara cambia in mezzo al campo: fuori Kraja, dentro il baby D’Aloia. Un segnale di Colombo anche alla società. E’ vero che manca Aloi, subito infortunato, ma al Delfino oggi manca un regista che detti i tempi di gioco e i ritmi della squadra. Mancano anche fisicità ed esperienza, ma per quelle sarà decisivo l’innesto dell’ex Avellino non appena avrà superato il problema al ginocchio subito in allenamento. Il Rimini riparte bene, dalle sue certezze, e trova il vantaggio con Santini: azione che nasce sulla corsia sinistra, l’attaccante scatta sul filo del fuorigioco e sorprende la difesa biancazzurra alta e sfilacciata. Colombo si sbraccia e manda tutta la panchina a scaldarsi. A parte qualche sporadica illuminazione delle punte Lescano e Cuppone, il Delfino è poca cosa a livello offensivo. Conta anche la condizione non ancora ottimale, com’è normale per il periodo, ma ancor di più l’aver ricostruito la rosa praticamente daccapo, con diciassette nuovi acquisti.

Domenica prossima sarà l’ultimo test prima del debutto in campionato, all’Adriatico contro la Vis Pesaro: Colombo, la società e i tifosi si aspettano tutt’altro Pescara. Anche grazie allo sprint finale sul mercato: mancano almeno tre rinforzi.

Il tabellino

PESCARA Plizzari; Cancellotti (dal 32’st Saccani), Boben (dal 1’ st Ingrosso), Pellacani, Milani (dal 15’ st De Marino); Germinario (dal 15’ st Mehic), Kraja (dal 1’ st D’Aloia), Mora; Kolaj (dal 21’ st Gyabuaa); Lescano (dal 32’st Blanuta), Cuppone. A disp. Sommariva, D’Aniello, Veroli, Chiarella, Amore. All. Colombo.

RIMINI Galeotti; Laverone, Haveri (dal 20’ st Regini), Pietrangeli, Allievi, Tanasa, Tonelli, Rossetti, Santini (dal 32’st Mencagli), Gabbianelli (dal 21’ st De Rinaldis), Piscitella. A disp. Zaccagno, Tofanari, Accursi, Sereni, Cherubini, Acquistapace, Panelli, Rosso. All. Gaburro.

Arbitro: Tribuiani di Pescara.

Reti: 12’ st Santini (R).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, arriva il primo ko della stagione

IlPescara è in caricamento