rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Calcio

Pescara, questa sera chiude il mercato: tutti gli acquisti e le cessioni

Alle 20 a Milano termina la sessione estiva: il ds Delli Carri e il tecnico Colombo hanno portato una rivoluzione totale della rosa biancazzurra rispetto alla stagione 2021/2022

La rivoluzione del Pescara targata Delli Carri-Colombo è già realtà. Un lavoro lungo e pieno d’insidie per il nuovo direttore sportivo, che ha ribaltato l’organico del Delfino come un calzino cancellando – di fatto – la versione 2021/2022 allestita da Matteassi e allenata da Auteri e nel finale da Zauri. Questa sera, alle 20, sarà definitivo l’organico della nuova stagione. E sarà, in pratica, nuovo di zecca, con pochissime conferme. Sono ancora al loro posto solo due giocatori della passata stagione: Tommaso Cancellotti, terzino destro con il contratto in scadenza il prossimo giugno, e Gianmarco Ingrosso, difensore centrale che ha altri due anni e che è stato in procinto di partire per tutta l’estate, ma alla fine è stato mantenuto nel reparto arretrato. Poi solo qualche giovane: Blanuta, Amore, Mehic, Delle Monache (in prestito).

Sono ben venti gli acquisti (tra questi c’è anche Lombardi, che poi è finito in prestito all’Alessandria nell’operazione-Kolaj), se si considerano già ufficiali gli arrivi delle ultime ore di Tupta e Palmiero, per i quali manca ancora l’annuncio del club. Molti dei nuovi arrivi sono a titolo definitivo e con contratti a medio termine, segno che la società punta a costruire attorno a questa rosa le sue chance di risalita e di aprire un miniciclo nelle prossime due, tre stagioni, come accadde un po’ nel 2009/2010, quando si pianificò la risalita in B che poi fu anche la base per il salto in A con i vari Sansovini, Gessa, Zanon, Balzano e Soddimo, per citarne alcuni. Oggi sono attese le firme di altri due giocatori, probabilmente a centrocampo, e il bilancio finale potrebbe salire quindi a 20 o 21 acquisti.

Sono state diciannove anche le cessioni (tra queste quella di Marco Delle Monache, che però resterà per una stagione in prestito al Delfino dalla Samp), ma anche qui il conto non è ancora definitivo: dovrebbe essere formalizzata la partenza di Davide Veroli al Cagliari e, forse, quelle di Rasi e D’Aloia. Si andrà oltre quota venti anche alla voce partenze.

Il mercato del Pescara

ACQUISTI: Palmiero (c, Napoli), Tupta (a, Hellas Verona), Cuppone (a, Cittadella), Lescano (a, Virtus Entella), Kolaj (c, Alessandria), Saccani (d, Sassuolo), Milani (d, Pontedera), Pellacani (d, Virtus Verona), Boben (d, Ternana), Brosco (d, Vicenza), De Marino (d, Juventus), Kraja (c, Atalanta), Sommariva (p, Monza), Lombardi (c, Monza), Plizzari (p, Milan), Germinario (c, Chisola), Mora (c, Spal), Gyabuaa (c, Atalanta), Aloi (c, Avellino), D’Aniello (p, Cagliari).

CESSIONI: Pompetti (c, Sudtirol), Iacobucci (p, Sudtirol), Di Gennaro (p, Gubbio), Drudi (d, Monopoli), Illanes (d, Avellino), De Risio (c, Bari), Pontisso (c, Catanzaro), Ferrari (a, Vicenza), D’Ursi (a, Foggia), Clemenza (a, Virtus Entella), Sorrentino (p, Monza), Delle Monache (a, Sampdoria), Elizalde (d, Independiente), Borrelli (a, Frosinone), Bocic (a, Frosinone), De Marchi (a, Padova), Belloni (a, Potenza), Di Grazia (a, Potenza), Lombardi (c, Alessandria).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, questa sera chiude il mercato: tutti gli acquisti e le cessioni

IlPescara è in caricamento