menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara Calcio: biancazzurri fra campo e mercato

Ieri, al Poggio degli Ulivi, la formazione biancazzurra, agli ordini di mister Di Francesco, ha ripreso la preparazione i vista della gara di sabato prossimo contro il Portogruaro

Ieri, al Poggio degli Ulivi, la formazione biancazzurra, agli ordini di mister Di Francesco, ha ripreso la preparazione i vista della gara di sabato prossimo contro il Portogruaro. All'Adriatico saranno fondamentali i tre punti, sia per interrompere la serie di risultati negativi tra le mura amiche, sia perchè arriva una squadra di gran lunga alla portata dei biancazzurri.

Contro il Portogruaro il baby Capuano, in attesa del ritorno di Petterini, dovrebbe spuntarla su Mazzotta come esterno di sinistra di difesa. In attacco, data l'indisponibilità di Ganci (lesione muscolare di primo grado e stop di un mese), Sansovini sarà appoggiato dal rientrante Soddimo. In mediana i soliti noti Gessa, Tognozzi, Cascione  e Bonanni. Linea difensiva con Zanon, Olivi, Mengoni e Capuano a protezione di Pinna.

Martedì 30 novembre, alle ore 15, il Pescara tornerà al Matusa per il secondo tempo con i ciociari. Sabato 4 dicembre, invece, in programma la difficile trasferta di Livorno.

MERCATO In casa biancazzurra sono già cominciate a circolare indiscrezioni su possibili mosse di mercato alla riapertura della finestra invernale. La dirigenza pescarese cercherà di fare qualcosa sia in entrata che in uscita. La priorità per Di Francesco, dato l'infortunio recente di Ganci e le difficoltà palesate da Maniero, resta quella di un attaccante. I nomi finiti sulla lista della spesa sono quelli d Paolucci (Siena), Kozak (Lazio), Martinetti (Sassuolo), Bucchi (Napoli). La società cercherà di trovare sistemazione anche a quei giocatori che non rientrano nei piani tecnici e rigenziali: D'Alterio, Camorani, Carboni e Aquilanti. Lo Spezia di mister Pane, dopo gli acquisti degli svincolati di lusso Vannucchi e Saudati, sembra aver puntato le sue attenzioni proprio su Massimo Ganci, autentico trascinatore del Pescara nella promozione dalla Lega Pro. La formazione ligure dopo un avvio altalenante sembra aver trovato la strada giusta per tornare in serie B. Difficilmente, però, la dirgenza biancazzurra si priverà di un elemento fondamentale come Ganci.

I RANGERS CONTINUANO. Venerdì scorso, nel piazzale dell’antistadio, i Rangers, nel corso di una riunione pubblica, alla quale hanno partecipato più di 300 tifosi e appassionati del Delfino, hanno deciso di continuare. Lo storico gruppo ultras biancazzurro ha invitato i tifosi più giovani, nonostante i divieti,  a partecipare con più passione anche in trasferta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento