rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

Sebastiani: "Voglio cedere il Pescara in tempi brevi"

Il presidente torna a parlare della vendita del club a imprenditori stranieri: "Ci sto lavorando seriamente e spero di portare a casa la trattativa per dare una nuova spinta alla squadra e per il rinnovamento, che non fa male alla società"

Il presidente Sebastiani conferma in tv di essere sempre al lavoro, sotto traccia, per la cessione del club a imprenditori stranieri. Il numero uno del club sembra sempre più convinto di poter chiudere l'operazione nelle prossime settimane, come aveva annunciato già poco tempo fa in un'altra intervista televisiva. "I tempi dell'operazione? Queste sono cose che vanno gestite in un certo modo, ci sto lavorando seriamente e spero di portare a casa la trattativa in tempi brevi per dare una nuova spinta al Pescara e per il rinnovamento, che non fa male alla società", le parole di Sebastiani, che parallelamente sta seguendo le operazioni di mercato del ds biancazzurro Matteassi. "Spero che il Pescara che uscirà da gennaio sia più forte di quello attuale. L'obiettivo? Un attaccante importante, con caratteristiche diverse di quelli che abbiamo oggi".

Sebastiani torna a tracciare un bilancio della prima parte di stagione: “Non era quello che ci aspettavamo, ma non abbiamo così male da dire che questo girone d’andata sia stato insufficiente - ha detto a Rete8 - . Siamo in un girone che all’inizio si pensava più semplice di altri, ma in realtà si sta rivelando il più duro. Le retrocesse dalla B, il Modena con la nuova proprietà. Ci sono anche gli altri. Avevamo aspettative diverse, ma il nostro cammino non è stato fallimentare. Dopo un buon inizio, abbiamo lasciato per strada tanti punti. Ora ci siamo riallineati. Adesso dobbiamo capire se siamo quelli di qualche mese fa o delle ultime partite. Io mi auguro che il vero Pescara sia quello delle ultime settimane”.

Il mercato è paralizzato dalle cessioni che non si concretizzano: "Non possiamo avere più di 24 giocatori e dobbiamo pensare alle uscite prima di fare altre entrate. Il direttore sta cercando di soddisfare le richieste del mister, ma mai come quest’anno tutti si muoveranno nei giorni conclusivi. Galano sicuramente alla fine andrà via. Valdifiori? ha avuto il Covid, non è ancora rientrato. Appena sarà qui, parleremo con lui del suo futuro. Il Siena ha contattato il nostro direttore, ma per ora solo chiacchiere”.


Marco Delle Monache piace alla Sampdoria: non è solo il il trequartista della Primavera ad avere gli occhi della serie A addosso: “Ho ricevuto delle chiamate, non solo per lui. Ci sono anche Sorrentino, Veroli, Blanuta, Chiarella. Siamo conosciuti per il lavoro che abbiamo fatto negli anni e viviamo anche di questo lavoro fatto a livello giovanile. Sono contento di quello che si fa sotto la prima squadra e soprattutto di vedere i ragazzi del vivaio giocare nei professionisti. Ci sono richieste per tutti: Sorrentino, Veroli e Delle Monache”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sebastiani: "Voglio cedere il Pescara in tempi brevi"

IlPescara è in caricamento