rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Pescara-Cagliari 0-2: Sau stende il Delfino

Il Cagliari batte il Pescara 2 a 0 e sale a 28 punti classifica. Per i biancazzurri, alla quinta sconfitta nelle ultime sei giornate, si complica la corsa verso la salvezza

Il Cagliari espugna l'Adriatico Cornacchia, conquista il sesto risultato utile consecutivo, e compie un ulteriore passo verso la salvezza. Per il Pescara di Bergodi, alla quinta sconfitta nelle ultime sei giornate, la situazione è drammatica: il gioco latita, la squadra ha perso fiducia nei propri mezzi e, soprattutto, il distacco dalla quartultima, il Genoa, è salito a 4 punti. La squadra, inoltre, nelle ultime settimane sembra aver fatto perdere la pazienza anche alla tifoseria biancazzurra che, durante il match con il Cagliari, ha ampiamente rumoreggiato contro alcuni giocatori e dirigenti.

IL MATCH Nella prima frazione di gioco domina la paura di perdere e le due squadre badano soprattutto a non scoprirsi. Il Cagliari si rende pericoloso dalle parti di Perin prima con una girata di Ibarbo e poi con un tiro di Casarini dalla distanza. Nel finale dei primi 45' di gioco, però, è il Pescara ad andare più vicino alla rete con Weiss, bravo ad accentrarsi dalla sinistra e far partire un tiro secco che Agazzi, con un grande intervento, riesce a deviare sul palo. Nel secondo tempo la gara prende una piega negativa per i biancazzurri. Dopo pochi minuti, infatti, Bergodi è costretto a dover far a meno di D'Agostino, il solo capace di creare gioco per i biancazzurri. L'ex Siena viene sostituito con Bjarnason, bravo incursore ma sicuramente non in grado di dettare i tempi di gioco alla squadra, e il Pescara s'abbassa nella propria area concdendo sempre più campo al centrocampo e agli attaccanti cagliaritani. Al 52', su cross di Cossu dalla destra, Sau è libero di colpire di testa e di indirizzare la sfera all'angolino basso dove Perin non può arrivare. Lo svantaggio suona come una mazzata per Zanon e compagni che, al 61', vengono letteralmente messi ko dalla doppietta di Marco Sau. L'attaccante cagliaritano sfrutta un altro cross dalla destra e con il sinistro batte in girata Perin. Al 92', a partita ormai compromessa, Weiss copmpleta la giornata disastrosa dei suoi scalciando da tergo Ibarbo e rimediando una sacrosanta quanto sciocca espulsione.

TABELLINO

PESCARA (4-3-3): Perin; Zanon (63'Caprari), Bianchi Arce, Bocchetti, Zauri; Blasi (70' Vukusic), D'Agostino (48' Bjarnason), Rizzo; Celik, Caraglio, Weiss. All.: Bergodi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Casarini, Nainggolan, Ekdal (88' Erikssen); Cossu (71' Cabrera); Ibarbo, Sau (81' Nenè). All.: Pulga-Lopez. 

Arbitro: Andrea Gervasoni di Mantova

Reti:  52’ Sau, 61’ Sau

Espulso: 92’ Weiss (Pescara)

Ammoniti: Blasi, Rizzo, Zanon e Zauri (Pescara); Cabrera ed Ekdal (Cagliari)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Cagliari 0-2: Sau stende il Delfino

IlPescara è in caricamento