rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Calcio

Pescara - Avellino 1-0: partita, tabellino e voti

Buona la prima per Colombo: basta un gol di Lescano nella ripresa per piegare i campani, Plizzari nel finale para tutto

Buona la prima per il Pescara di Colombo. Parte con una vittoria il campionato dei biancazzurri, che superano 1 a 0 l'Avellino con un gol di Lescano nel secondo tempo. Primi applausi e festa sotto la curva con i tifosi per il nuovo Delfino, che spreca tante occasioni, rischia di subire il pari (Plizzari show nel finale), ma alla fine merita per il ritmo e la generosità mostrate nell'arco dei 95' totali giocati all'Adriatico.

La partita

A fare la partita è stato il Pescara, intenso e dinamico fin dai primi minuti, che ha trovato anche la prima vera palla gol del match al 12’: Lescano dalla distanza ha messo a dura prova la reattività di Marcone con un sinistro secco dalla distanza. Il portiere campano è volato sotto l’incrocio e ha salvato i suoi.

Il piano degli ospiti è parso, da subito, preciso: Taurino ha preparato una partita di contenimento per cercare di arrivare al finale più fresco degli avversari e provare a sorprenderli. Dopo una buona mezzora, infatti, la squadra di casa non è riuscita a sfondare e ha concesso metri agli avversari, arrivando così alla pausa in perfetto equilibrio.

Il film della partita nel secondo tempo è ripartito dal cliché dei minuti precedenti l’intervallo, ovvero con l’Avellino che ha provato a forzare nella metà campo avversaria, mettendo anche in difficoltà la difesa di Colombo (pronti via Milani salva a due passi dalla linea di porta sul rasoterra di Ricciardi). Sventato il pericolo, dalla panchina pescarese si sono subito alzati in tanti. L’ingresso di energie fresche tra mediana e trequarti ha rimesso subito la partita sui binari iniziali. Al 13’ proprio il neoentrato Kolaj ha avuto sui piedi la palla per spaccare la partita, ma davanti a Marcone ha tentato un difficile scavino, mandando la palla fuori (di pochissimo). Poco dopo Erdis Kraja dall’angolo ha pescato la testa di Lescano, che anticipando Aya ha regalato il vantaggio ai suoi al 18’. Taurino ha provato a cambiare l’inerzia della partita con quattro cambi ravvicinati, ma il Pescara ha le mani sul match: Kolaj, Cuppone e Mora vicini al raddoppio. Non chiudere la partita rischia, però, di essere un errore fatale: l’Avellino ha la palla del pari dopo la mezzora con Murano sbucato tra le maglie dei difensori di casa, Plizzari ha approfittato per ricordare a tutti perché fino a poco tempo fa era l’erede di Donnarumma al Milan. Il portiere sale in cattedra nel finale, salvando i tre punti sul numero in area di Kanoute e il tiro ravvicinato sul primo palo: una parata che vale una vittoria.

Pescara-Avellino 1-0: il tabellino

MARCATORI Lescano (P) al 18’ s.t..

PESCARA (4-3-2-1) Plizzari 7; Cancellotti 7, Pellacani 6,5, Ingrosso 6, Milani 6; Germinario 6 (dal 9’ s.t. Gyabuaa 6,5), Kraja 7 (dal 31’ s.t. Palmiero s.v.), Mora 6,5; Cuppone 6,5 (dal 45’ s.t. Brosco s.v.), Delle Monache 6 (dal 9’ s.t. Kolaj 7); Lescano 7 (dal 31’ s.t. Tupta s.v.). (Sommariva, D’Aniello, Vergani, De Marino, Boben, Desogus, Mehic, Saccani). All. Colombo 6,5

AVELLINO (3-4-2-1) Marcone 6; Illanes 5,5, Aya 5,5, Zanandrea 5,5 (dal 43’ s.t. Russo s.v.); Ricciardi 5 (dal 20’ s.t. Rizzo 5), Casarini 6, Franco 6 (dal 20’ s.t. Dall’Oglio 5,5), Tito 5,5 (dal 20’ s.t. Micovschi 5); Guadagni 5,5 (dal 25’ s.t. Di Gaudio 5,5), Kanoute 6; Murano 5,5. (Pizzella, Antignani, Garetto, Gambale, Ceccarelli, Matera, Maisto, Auriletto, Moretti). All. Taurino 5

ARBITRO Tremolada di Monza 6,5

NOTE spettatori 5mila circa. Ammoniti Franco, Germinario, Murano, Mora, Delle Monache, Illanes. Angoli 3-2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara - Avellino 1-0: partita, tabellino e voti

IlPescara è in caricamento