rotate-mobile
Calcio

Padova-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

I voti ai giocatori protagonisti del match di ieri allo stadio Euganeo

Squadra assolta, ma con riserva. Qualche elemento non è ancora al top, mentre altri rappresentano una garanzia assoluta ed un autentico lusso. Pillon ci ha messo del suo.

FIORILLO: Un grande intervento e nulla più. Battuto da un tiro uscito fuori dal cilindro magico di Cisco e da un tocco ravvicinato ed imprevedibile. Non si può colpevolizzarlo. VOTO: 6

BALZANO: Brucia l'erba a furia di andare avanti e indietro sulla fascia. A volte pare irresistibile ma non è sufficientemente assistito dai compagni. Fa bene la fase di ripartenza. VOTO: 6,5

CAMPAGNARO: Il veterano è sempre attento e ben posizionato in campo. Buona l'intesa con Gravillon. Nei minuti finali poteva far valere la sua astuzia nel far trascorrere il tempo. VOTO: 6,5

GRAVILLON: Anche lui perno della linea centrale difensiva. Puntuale nelle coperture, si procura anche il rigore nelle rare sortite offensive. Giganteggia in alcune circostanze. VOTO: 7

DEL GROSSO: Nel gioco a tutto campo proposto da Pillon lui è spesso chiamato a partecipare. Non trova però la complicità di Antonucci e si perde in qualche frangente. VOTO: 6

MEMUSHAJ: E' colui che appare poco ma che in realtà lascia l'impronta più evidente. Un lavoro di filtro a centrocampo che non lascia scampo agli avversari. VOTO: 6,5

BRUGMAN: Punizione a parte, colleziona altre perle di valore fra assist, recuperi e giuste intuizioni. Prende in mano la squadra ed è un collante prezioso fra i reparti. VOTO: 7

MACHIN: Altra prestazione convincente. Ci va a nozze nel centrocampo a tre e prende spesso l'iniziativa. Sostituito solo perchè era a corto di fiato. VOTO: 6,5

CRECCO (dal 78°): Preferito a Kanouté o Melegoni, avrebbe dovuto dare la sterzata decisiva ed impedire che il Padova uscisse fuori dal guscio. Inopportuno. VOTO: 5,5

ANTONUCCI: Un inizio di stagione altalenante. Discontinuo e poco attento nella lettura di alcune situazioni. Come giocatore non dispiace, ma al tempo stesso non convince pienamente. VOTO: 6

CAPONE (dal 60°): Quando indossa la maglia azzurra della nazionale under 21 si trasforma. Poi, alla chiamata in biancazzurro, si perde e diventa mediocre. Troppi grilli per la testa. VOTO: 5

MARRAS: Riconfermato da Pillon, fa il suo ma non è fondamentale e soprattutto non potenzia il terminale d'attacco della squadra. Sterile sotto porta. VOTO: 6

MANCUSO: Segna anche su rigore. Scalda le mani a Merelli nel primo tempo e regge da solo il peso dell'attacco. Dove lo metti, sta. Con o senza Monachello. VOTO: 7

PILLON: Sta delineando una formazione che fino a questo momento non ha sbagliato un colpo, essendo ancora imbattuta, ma deve prendere in considerazione anche altri giocatori rimasti all'ombra. Il tempo è dalla sua parte. Lasciamolo lavorare. VOTO: 6 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento