rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Nuovo Pescara, continua il casting per la panchina. Ma c'è un candidato in pole

Il 4 giugno scadono i termini per l'iscrizione al campionato 2024-25, poi sarà il momento di fare le scelte per l'allestimento della rosa

Sono giorni importantissimi per il futuro del Pescara Calcio, che per la prima volta negli ultimi 50 anni dovrà disputare il quarto campionato di Serie C consecutivo. Tra le trattative per la possibile cessione societaria, il lavoro per rinforzare la compagine dirigenziale e l'iscrizione al torneo 2024-25 che scadrà martedì 4 giugno (termine perentorio per presentare documentazione e fideiussione), c'è anche una squadra da costruire. Il primo tassello per il Delfino che verrà è inevitabilmente costituito dal nuovo allenatore. L'avventura di Emmanuel Cascione sulla panchina biancazzurra è già finita, il toto-allenatore è partito da giorni ma difficilmente si avranno comunicazioni ufficiali prima del 10 del mese. Al momento c'è un candidato in pole e si tratta di una scelta di spessore per la C: è Attilio Tesser, che in carriera ha conquistato alla guida di 4 squadre diverse (Novara, Cremonese, Pordenone e Modena) la promozione in B. Già partiti i primi contatti esplorativi, propedeutici ad un incontro che vedrà in prima linea il presidente Daniele Sebastiani. Tesser ha ancora un contratto in essere con la Triestina, ma liberarsi (magari con buonuscita) non sembra un problema. Le difficoltà invece sono altre: l'alto ingaggio percepito, che dovrà essere limato verso il basso, e l'allestimento di una squadra competitiva perchè uno come Tesser di certo non accetterebbe Pescara, piazza comunque gradita perchè di blasone, per una rosa zeppa di giovani che non abbia come obiettivo iniziale quello di fare un campionato di vertice. Ad oggi è proprio l'ex Triestina in pole per la panchina biancazzurra, ma ci sono altri candidati in ballo qualora qualcosa andasse storto o si dovesse varare un progetto al risparmio: sono Chiappella della Giana Erminio e Federico Guidi della Roma Primavera, ambedue adatti ad una rosa con tanti giovani da valorizzare e prospettive di essere una mina vagante e non una delle favorite al salto di categoria. Piace tantissimo anche Massimo Brambilla della Juventus Next Gen

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Pescara, continua il casting per la panchina. Ma c'è un candidato in pole

IlPescara è in caricamento