menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara - Pescara: statistiche e probabili formazioni

L'intensa nevicata di ieri non ha ovattato i sogni di gloria dei tifosi biancazzurri in vista del difficile match di domani sera che vedrà impegnato il Pescara contro la capolista Novara

L'intensa nevicata di ieri non ha ovattato i sogni di gloria dei tifosi biancazzurri in vista del difficile match di domani sera che vedrà impegnato il Pescara contro la capolista Novara.

Anche in Piemonte la situazione climatica non è delle migliori, la sfida tra Pescara e Novara si giocherà infatti con una temperatura che scenderà sicuramente sotto lo zero. Per la sfida del Piola, su un sintetico di ultimissima generazione, pochi dubbi per il tecnico biancazzurro.

La difesa sarà la stessa vista contro il Vicenza con Zanon, Olivi, Mengoni e Petterini. A centrocampo agiranno Cascione e Tognozzi in mezzo con Bonanni a sinistra e Ariatti a destra (nel caso non dovesse recuperare Gessa). In avanti il baby Verratti sarà chiamato ad ispirare Marco Sansovini che appare favorito su Maniero nel ruolo di prima punta. Non sarà sicuramente della partita l'esterno Soddimo, ancora alle prese con un fatidioso problema alla caviglia sinistra. PROBABILE FORMAZIONE PESCARA (4-4-1-1): Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Ariatti (Gessa),Cascione, Tognozzi, Bonanni; Verratti; Sansovini (Maniero).

NOVARA. La squadra di Tesser arriva alla sfida con i biancazzurri guardando tutta la B dall'alto in basso. Quello mostrato dai pimontesi in questo girone d'andata è un calcio propositivo, divertante e redditizio. Tesser per la sfida con il Pescara potrà contare sui recuperi di Lisuzzo, Gemiti e Mrganella, quest'ultimo uscito malconco dalla sfida del Matusa col Frosinone.

In mediana agiranno Porcari davanti alla difesa con Rigoni mezzo sinistro e Mariani mezzo destro. Motta ad ispirare le due punte Bertani e uno tra Rubino e Gonzales. Gonzales è stata le vera rivelazone di questo torneo cadetto, con 11 reti al pari del suo compagno di reparto Bertani, ma Rubino è in un buo momento di forma e non è da escludere che Tesser dia fiducia allo storico capitano piemontese. PROBABILE FORMAZIONE NOVARA (4-3-1-2): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Ludi, Gemiti; Porcari, Marianini, Rigoni; Motta; Bertani, Rubino (Gonzales).

I PRECEDENTI. Dieci i precedenti tra le due formazioni. Bilancio nel complesso in equlibrio con 4 vittorie a testa e 2 pari. In trasferta contro il Novara, però, Il Pescara ha ottenuto solo 2 pareggi e 3 sconfitte.

MERCATO
. In questi giorni radiomercato non si è fermata un attimo, facendo nomi, ipotizzando arrivi e cessioni. Con Bucchi sembra praticamente fatta dato che il Napoli pare intenzionato a contribuire in modo cospicuo al pagamento del pesante ingaggio del giocatore, 500 mila euro.

Se la trattativa con l'attaccante partenopeo dovesse saltare si puntrebbe su Martinetti. Altro nodo da sciogliere è quello del portiere. Pinna, che in questi mesi ha alternato grandisime prestazioni ad altre meno positive, ha il contratto in scadenza e non sembra rientrare nei programmi futuri della società.

Il giocatore sardo, inoltre, è appetito da diverse società di Lega Pro e con il contratto in scadenza potrebbe anche partire. Il duo Delli Carri/Lucchesi ha diverse idee per la sua sostituzione, l'ultima si chiama Lupatelli. Nei prossimi giorni la dirigenza biancazzurra incontrerà il suo procuratore, Sergio Berti, per fare il punto della situazione.

Per puntellare la difesa si pensa a Petras del Cesena senza scartare le alternative Bianco (Sassuolo) e De Maio (Brescia). In mediana piace Luisi ma sul giocatore è forte l'interesse del Torino di Cairo. Sulla lista dei partenti oltre ai noti Carboni, Camorani, D'Alterio, Aquilanti e Zappacosta, anche Ganci, Del Prete e Mazzotta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento