menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara Pescara 1-1: il Delfino fa tremare la capolista

Una bella prova del Pescara a Novara che, oltre ad un punto prezioso ottenuto sul campo sintetico dei primi della classe, porta a casa soprattutto certezze e conferme: la squadra c'è

Sul sintetico del Piola, ghiacciato dal grande freddo di questi ultimi giorni, Novara e Pescara si sono affrontate per l’anticipo della 20^ giornata di B mettendo in mostra un bel calcio e regalando uno spettacolo più che gradevole ai tifosi. Uno dei migliori Pescara della stagione ha costretto la capolista Novara al pari sfiorando in più di un’occasione il gol vittoria. Quinto risultato utile consecutivo per i ragazzi di Di Francesco. Per gli uomini di Tesser, che in casa hanno ottenuto in 10 gare disputate 2 pari e ben 8 vittorie, sarà comunque primo posto in  graduatoria al termine di questo 2010. A segnare il gol del pari è stato il giovane Maniero entrato nel corso della ripresa al posto di Gessa. Ottime le prove di Bonanni, Maniero e Sansovini.
PRIMO TEMPO

Al 2’ clamoroso palo del Pescara. Bonanni dalla sinistra lascia partire un gran rasoterra, forse leggermente deviato da Sansovini, che termina sul palo alla sinistra di Ujkani;

Al 6’ Bonanni dalla sinistra mette in mezzo per Sansovini che anticipa il suo diretto avversario ma angola troppo il mancino;

Al 8’ Gonzales ci prova dal limite ma la palla termina altissima;

Al 14’ Novara in vantaggio: Porcari, sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Gonzales, calcia da fuori trovando una deviazione di capitan Olivi che batte Pinna;

Al 16’ Novara vicino al raddoppio in tre occasioni; dopo uno svarione difensivo del Pescara i piemontesi arrivano pericolosamente al tiro con Rigoni, Porcari e Motta;

Al 24’ Lisuzzo di testa alza sopra la traversa su angolo di Gonzales;

Al 31’ Bonanni su calcio non centra lo specchio della porta difesa da Ujkani;

Al 35’ svarione del guardalinee Carretta che ferma per offside Cascione e Sansovini a tu per tu con Ujkani;

Al 40’ Ujkani compie un grande intervento su tiro da fuori di Ariatti;

SECONDO TEMPO

Al 46’ Sansovini sfiora il gol ad inizio ripresa con un ottimo anticipo all’altezza del primo palo

Al 47’ Rubino, dopo un grande aggancio su cross di Gemiti, chiama Pinna alla parata rasoterra con una girata di destro;

 Al 50’ Pinna si esalta sulla gran botta di Morganella dal limite dell’area;

Al 52’ Bella combinazione Bonanni-Tognozzi-Bonanni, ma il tiro di punta del numero 10 biancazzurro termina di poco a lato;

Al 57’ Gonzales in girata chiama Pinna alla devizione in angolo;

Al 58’ Maniero di testa non centra la porta di Ujkani su bel cross a dalla sinistra di Bonanni;

Al 59’ Rubino va al tiro di sinistro ma Pinna para agevolmente;

Al 61’ Maniero, sugli sviluppi di un angolo battuto da Bonanni, trova il pari con un bel colpo di testa dopo la sponda aerea di Sansovini;

Al 63’ Gonzales scatta sull’ennesimo servizio lungo e chiama Pinna alla parata con i piedi;

Al 64’ Lisuzzo di testa chiama Pinna all’ennesimo intervento sugli sviluppi di un calcio d’angolo;

Al 70’ Gigliotti prova il destro da posizione decentrata, Pinna fa sua la sfera;

Al 71’ Un errore clamoroso di Ariatti libera in area di rigore Rigoni che, per fortuna dei biancazzurri, calcia malamente;

Al 74’ Sansovini di testa manda la palla fuori dopo una respinta corta di Yjkani;

80’ Ujkani è miracoloso sul destro al volo di Cascione;

Al 91’ Marianini sfiora il palo alla destra di Pinna con un gran destro al volo dal limite dell’area.

I MIGLIORI

Bonanni 8: Tutte le azioni pericolose partono dal suo sinistro.

Sansovini 7: Non segna ma corre, lotta, si sacrifica e crea spazi per i compagni di squadra. Sua la sponda aerea per Maniero.

Maniero 7: Come a Frosinone entra e segna il gol del pari. Ottima prova anche sotto il profilo della manovra.

I PEGGIORI


Gessa 5.5: Uno dei migliori della stagione vive una serata in ombra.  Prestazione influenzata da una forma fisica non ottimale per via dell’infortunio che l’ha condizionato nell’ultimo periodo.

FORMAZIONE NOVARA (4-3-1-2): Ujkani; Morganella, Lisuzzo, Ludi, Gemiti; Porcari (Drascek 81’), Marianini, Rigoni; Motta (Scavone 69’); Rubino (Gigliotti 69’), Gonzales. Allenatore: Attilio Tesser.

FORMAZIONE PESCARA (4-3-2-1): Pinna 7; Zanon 6.5, Olivi 6.5, Mengoni 6.5, Petterini 6.5; Cascione 6.5, Tognozzi 6, Ariatti 6.5; Gessa 5.5 (Maniero 56’ 7),  Bonanni 8(Nicco 75’); Sansovini 7 (Verratti 92’). Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento