Venerdì, 30 Luglio 2021
Pescara calcio

Nocerina Pescara 2 - 4

Nel giorno della "Befana" il Pescara strapazza la Nocerina. Biancazzurri, a parte lo svantaggio iniziale durato solo un minuto, dominano la gara del San Francesco d'Assisi dall'inizio alla fine

Cenere e carbone per i "Molossi" di Auteri, tre punti e gol per i ragazzibiancazzurri. Allo Stadio San Francesco d'Assisi di Nocera Inferiore, il Pescara sfodera una delle migliori prestazioni della gestione Zeman. Verratti, posizionato regista e affiancato da Kone e Cascione, detta tempi e inventa giocate per i compagni; Gli attaccanti segnano, si divertono e, soprattutto nel caso di Sansovini, si sacrificano. Sembra una macchina perfetta quella costruita da Zeman, dove tutti interpretano al meglio il proprio compito e dunque lo spartito di squadra. A Pescara già si aspetta il big match con il Verona che in caso di vittoria riporterebbe i biancazzurri al secondo posto solitario in classifica.

IL MATCH 

La gara inizia subito in modo scoppiettante e al 6' i padroni di casa passano in vantaggio con Gherardi, che sfrutta al meglio una cavalcata sulla destra di Farias e a porta sguarnita insacca il vantaggio Molosso. Il Pescara però non si lascia condizionare dall'entusiasmo del "San Francesco" e dopo solo un minuto, a dimostrazione della personalità e della maturità della squadra di Zeman, trova il gol del pari. Cascione sfrutta un gran cross dalla destra e sul secondo batte Russo con tocco di collo esterno. Nemmeno il tempo di respirare per i padroni di casa che il Delfino mette la freccia. Al 9' Immobile incorna un traversone di Balzano per il vantaggio abruzzese. L’ariete partenopeo, dopo un dominio assoluto dei biancazzurri, raddoppia al 28' su un grande assist di Zanon, portandosi a quota tredici in reti, in cima alla classifica marcatori della Serie Bwin. Nel secondo tempo i padroni di casa, caricati a mille dall'ambiente caldo e dal proprio allenatore, partono forte e provano subito a rientrare in gara. Farias al 58' è bravo a liberarsi in area di un avversario e a trafiggere Anania. I padroni di casa si riversano in massa all'assalto del fortino biancazzurro, ma la difesa tiene e a un minuto dallo scadere del tempo regolamentare Maniero, entrato al posto di uno stremato Immobile, realizza con caparbietà e destrezza la rete che sancisce la vittoria biancazzurra.

LA SVOLTA DEL MATCH La chiave della partita è senza ombra di dubbio la grande qualità e freschezza della squadra biancazzurra. Tutti si muovono secondo lo spartito del boemo e io tridente offensivo sembra conoscersi da anni.

IL TABELLINO

NOCERINA (3-4-2-1): Russo, Nigro, Di Maio, De Franco, Bruno, Giuliatto, Scalise, Mingazzini (75’ De Liguori), Castaldo (75’ Plasmati), Gherardi (71’ Catania), Farias. A disposizione: Concetti, Filosa, Rea, Bolzan. Allenatore: Gaetano Auteri

PESCARA (4-3-3): Anania, Zanon (64’ Petterini), Brosco, Capuano, Balzano, Kone, Cascione, Verratti, Insigne, Immobile (58’ Maniero), Sansovini (81’ Gessa). A disposizione:Pinsoglio, Bocchetti, Togni, Giacomelli. Allenatore: Zdenek Zeman

LE PAGELLE

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IlPescara è in caricamento