Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio

Napoli-Pescara 3-1 | Il Delfino resiste per un tempo, poi è Tonelli-Hamsik-Mertens

Un Pescara in formazione super rimaneggiata perde, tutto sommato meritatamente, contro i partenopei di Sarri nella prima giornata del girone di ritorno della Serie A. Il goal della bandiera viene siglato da Caprari su rigore. Oddo espulso per proteste

Napoli-Pescara termina 3-1. Un Delfino in formazione super rimaneggiata perde, tutto sommato meritatamente, contro i partenopei nella prima giornata del girone di ritorno della Serie A. Come se non bastasse, il tecnico biancazzurro, Massimo Oddo, è stato espulso per proteste. Gli abruzzesi sono riusciti a resistere per tutto il primo tempo, poi nella ripresa il Napoli ha dilagato con le reti di Tonelli, Hamsik e Mertens. Il goal della bandiera lo ha siglato Caprari su rigore in pieno recupero.

I GOAL - Al 2' del secondo tempo la compagine di casa va in vantaggio con Tonelli: Jorginho batte una punizione a centro area e il difensore azzurro incoccia da solo. La sfera prima rimbalza a terra e poi entra in rete. Passano appena due minuti e il Napoli raddoppia: palla in area di Zielinski per Hasmik, che supera Benali in area e da solo conclude in porta con un micidiale piatto di sinistro.

Al 40' la squadra di Sarri fa il tris con Mertens: Allan recupera palla e offre l'assist rasoterra dal fondo per il compagno, che la piazza sul primo palo anticipando tutti. Al 48' Caprari fissa il risultato sul definitivo 3-1, non sbagliando il penalty assegnato da Gavillucci per un fallo di Hysaj ai danni di Mitrita: tiro centrale dell'attaccante ex Roma, con Reina che si butta sulla sua destra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli-Pescara 3-1 | Il Delfino resiste per un tempo, poi è Tonelli-Hamsik-Mertens

IlPescara è in caricamento