Domenica, 19 Settembre 2021
Calcio

Multa da 5.000 euro al Pescara per i due palloni in campo nella sfida contro il Perugia: è polemica

Il giudice sportivo ha stabilito una multa di 5.000 euro per la società per il secondo pallone buttato in campo da Andrea Gessa

Il giudice sportivo ha sanzionato con una multa da 5.000 euro il Pescara Calcio, per l'episodio avvenuto al 49' del secondo tempo della sfida del 10 agosto valida per l'andata dei play out contro il Perugia. In quel momento, infatti, fu buttato in campo un secondo pallone durante un'azione offensiva del Perugia, e l'arbitro fu costretto a sospendere il gioco fra le proteste dei giocatori umbri e della panchina.

A gettare il pallone in campo, secondo il giudice sportivo, è stato il dirigente accompagnatore biancazzurro Andrea Gessa, che è stato squalificato per una giornata. In casa Perugia, dopo la sconfitta rimediata contro il Delfino, il caso ha sollevato polemiche ed accuse come riporta Perugia Today, con il direttore dell'area tecnica Goretti che accusa Sottil di aver voluto quel gesto antisportivo per creare confusione in campo.

Ricordiamo che la sfida di ritorno dei play out si giocherà a Perugia venerdì 14 agosto dalle ore 21: il Pescara ha dalla sua parte due risultati utili e cercherà in ogni modo di difendere la sofferta vittoria conquistata all'Adriatico Cornacchia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multa da 5.000 euro al Pescara per i due palloni in campo nella sfida contro il Perugia: è polemica

IlPescara è in caricamento