Calcio

Milan-Pescara 4-1| Abbruscato e Jonathas sbagliano porta e il Diavolo festeggia

Il Milan festeggia il proprio compleanno, il 113esimo della sua lunga e gloriosa storia, battendo per 4 a 1 il Pescara di Bergodi. Fino al 3 a 1, però, i biancazzurri sono stati ampiamente in partita sfiorando più volte la rete

Il Milan supera il Pescara per  4 a 1 e festeggia, ottenendo la quarta vittoria consecutiva, il 113esimo compleanno della sua storia. Il Pescara di Bergodi, però, il risultato non inganni, è stato un osso duro per Ambrosini e compagni. I biancazzurri, infatti, pur concedendo parecchio in fase difensiva, si è reso pericoloso in avanti. A decidere la sfida di San Siro gli autogol biancazzurri di Abbruscato e Jonathas. Il Pescara rimane terzultimo in classifica con 14 punti, avanza invece il Milan di Allegri ora a soli due punti dalla Roma di Zeman. 

IL MATCH Pronti via è il Pescara dopo 36 secondi è già sotto di un gol. Nocerino sfrutta un assist perfetto di El Shaarawy e da due passi appoggia in rete con Perin fuori causa.  Il Pescara però si rimette in carreggiata e nonostante il Milan sfiora più volte il raddoppio, con Pazzini ed El Shaarawy, riesce a limitare ad un gol il passivo nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo, al 52', quando i biancazzurri sembravano finalmente aver trovato le misure ai rossoneri, Abbruscato, in ripiegamento offensivo, devìa di testa alle spalle di Perin un cross di Robinho. Il Pescara però non molla e dopo quattro minuti rientra in partita grazie ad un colpo di testa di Terlizzi su perfetta punizione di Togni. Al 79', incredibilmente, il Pescara si fa il secondo autogol di giornata con Jonathas, che maldestramente beffa Perin deviando di testa un angolo di El Shaarawy. A dieci dal termine, puntuale come una tassa, arriva il gol del faraone El Shaarawy che sfrutta un perfetto assist di Pazzini chiudendo in goleada la gara. Sul due a uno, però, i biancazzurri sono andati vicini al pari con Balzano che di destro, dalla distanza, ha colpito il palo ad Amelia battuto.

TABELLINO

MILAN (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Yepes, Zapata,Constant; Montolivo, Ambrosini, Nocerino; Robinho (Boateng 61'), Pazzini (Niang 82'), El Shaarawy (Muntari 84'). Allenatore: Allegri.

PESCARA (4-3-1-2): Perin; Balzano, Terlizzi, Capuano, Modesto; Nielsen, Togni, Bjarnason; Weiss ( Celik 46'); Abbruscato  (Quintero 73'), Vukusic (Jonathas 64'). Allenatore: Bergodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Pescara 4-1| Abbruscato e Jonathas sbagliano porta e il Diavolo festeggia

IlPescara è in caricamento