Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Manifestazione a piazza Salotto e altri 2 appuntamenti: gli ultras del Pescara continuano la contestazione a Sebastiani

Dopo la riunione del 30 maggio, si punta a coinvolgere ancora più tifosi e cittadini nella protesta. Diramato un nuovo comunicato da parte della tifoseria organizzata

Con una stagione ancora tutta da impostare, a partire dalla scelta dell'allenatore, e con gli sviluppi della possibile cessione societaria a tenere banco in città, gli ultras del Pescara tornano a farsi sentire. Dopo l'assemblea pubblica indetta in data 30 maggio per capire il riscontro della città nella protesta contro l'attuale gestione societaria e per stabilire tempi e modi della contestazione al presidente Daniele Sebastiani e ai suoi principali collaboratori, è stato diramato un nuovo comunicato della tifoseria organizzata nel quale è stato indicato un cronoprogramma per portare avanti la protesta

3 gli appuntamenti già decisi. il primo si terrà sabato 22 giugno, alle ore 19, nel piazzale antistante l'ingresso della Curva Nord dello stadio Adriatico (come per la riunione del 30 maggio). "Questa volta sarà un qualcosa che andrà anche oltre una semplice assemblea; ci ritroveremo per informare tutti riguardo la manifestazione che stiamo organizzando e lo faremo a modo nostro", si legge nel comunicato degli ultras. "Saremo presenti con sciarpe, bandiere, fumogeni e striscioni e sarà solo un assaggio di ciò che verrà, della passione del popolo biancazzurro e della sua unità e fierezza"

Il secondo appuntamento è in programma una settimana dopo, dunque il 29 giugno, alle ore 17:30 a piazza Salotto. Si terrà nella circostanza una manifestazione. "Questa è la data da cerchiare in rosso sul calendario di tutti, questa è la data dove Pescara scende in piazza, unita e compatta...ultras e non, giovani e meno giovani, ma tutti accomunati dall'amore per i colori biancazzurri. Sarà l'occasione per far vedere quanto orgoglio ha il popolo pescarese e quanto forte sa urlare il proprio dissenso verso tutti coloro che abusano della nostra gloriosa maglia, presidente in primis. Questa è la data che dovra restare nella storia, il punto di partenza di una rinascita attesa e voluta da tutti", si legge ancora nel comunicato.

Il terzo e per ora ultimo appuntamento comunicato in questa fase dallo zoccolo duro del tifo biancazzurro è per giovedì 4 luglio alla Madonnina, con orario da definire: La data è quella del compleanno del Delfino e nella circostanza la contestazione potrebbe essere messa da parte, almeno parzialmente, per festeggiare i colori biancazzurri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione a piazza Salotto e altri 2 appuntamenti: gli ultras del Pescara continuano la contestazione a Sebastiani
IlPescara è in caricamento