rotate-mobile
Calcio

Il pescarese Luca D'Angelo resta a La Spezia: "Sono felice, ora stessa unità dell'incredibile rimonta compiuta"

Dopo la miracolosa salvezza in Liguria, il tecnico resta al timone della squadra anche se aveva ricevuto importanti offerte da altri club. Triennale per lui

Luca D'Angelo, il pescarese di via Aterno che si è reso protagonista di una miracolosa salvezza a La Spezia, non ha ascoltato le sirene di mercato. Tanti club avevano opensato a lui per il 2024-25, ma dovranno riprovarci in seguito: l'allenatore e lo Spezia hanno deciso di andare avanti insieme. La notizia è ufficiale e ora, dopo un po' di relax nella sua Pescara, mister D'Angelo riannoderà il filo con il sodalizio ligure che ha obiettivi ambiziosi. Il progetto varato ha infatti scadenza triennale. Luca D'Angelo ha messo la sua firma in calce ad un contratto che vale un prolungamento del vincolo  che lo legherà al Club di via Melara fino al 30 giugno 2027, con opzione per un ulteriore anno in caso di promozione in Serie A.

"Sono molto felice di aver prolungato il mio contratto con lo Spezia - le parole di mister Luca D'Angelo - ho sentito la fiducia del Club e la fiducia di tutta la città e non avrei potuto chiedere di meglio che continuare la nostra storia insieme ancora a lungo. Ora avanti con la stessa unità di intenti che ci ha consentito di compiere una rimonta incredibile nella passata stagione. Non vedo l’ora di tornare al lavoro”.


 

Queste invece le parole del Presidente Philip Platek: "Il prolungamento del contratto di mister D'Angelo ci riempie di soddisfazione e dimostra come il progetto tecnico proposto sia solido e costruito su una linea temporale che guarda non solo al presente, ma anche al futuro - le sue dichiarazioni  -. Un futuro che avrà ancora alla guida della nostra squadra un allenatore preparato e carismatico, che ha saputo inserirsi perfettamente nel nostro Club e in una città appassionata e calcistica come La Spezia. Avanti insieme, per consolidare e crescere giorno dopo giorno, un passo alla volta".

Chiude il Chief Football Officer Eduardo Macía:  "Ringrazio mister D’Angelo per la fiducia che ha riposto nel nostro progetto tecnico e che ci ha trasmesso fin da subitoOggi abbiamo posto una prima pietra nel progetto di continuità che ci siamo prefissati e che deve rappresentare le fondamenta per il presente e il futuro dello Spezia Calcio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pescarese Luca D'Angelo resta a La Spezia: "Sono felice, ora stessa unità dell'incredibile rimonta compiuta"

IlPescara è in caricamento