rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Calcio

Livorno-Pescara 4-0, disfatta per il Delfino al Picchi

Parte male la nuova stagione del Pescara di Massimo Oddo. Al Picchi di Livorno i biancazzurri vengono sconfitti dalla squadra di casa con un sonoro 4-0

Parte male la nuova stagione del Pescara. Al Picchi di Livorno i biancazzurri vengono sconfitti dalla squadra di casa con un sonoro 4-0 che non lascia spazio a giustificazioni di sorta, nonostante l'organico fosse fortemente rattoppato.

Sul punteggio finale, infatti, hanno sicuramente pesato le numerose assenze, anche se è un dato di fatto che oggi per il Delfino sia stata una giornata storta sin dai primi minuti: è solo il 4' quando Fiorillo si fa espellere per un fallo da rigore su Fedato. Gli abruzzesi si ritrovano subito in inferiorità numerica.

Contestualmente, l'arbitro assegna un penalty ai toscani: sul dischetto va l'ex Vantaggiato, che batte implacabilmente Aresti. E' il 6' e il Livorno è già avanti di un goal. Al 33' è ancora Vantaggiato a firmare il raddoppio amaranto, facendosi beffa della retroguardia pescarese. Passa poco tempo e al 41' Ceccherini, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sigla di testa il 3-0. Si va negli spogliatoi con un risultato shock per i biancazzurri.

Nella ripresa non si registra, purtroppo, alcun cambiamento, e gli ospiti sono costretti ancora a subire: ci pensa Fedato a chiudere definitivamente i giochi all'8'. E dire che il Livorno evocava, fino a oggi pomeriggio, dolci ricordi per Massimo Oddo, visto che proprio contro la formazione di Panucci l'ex milanista aveva iniziato, 4 mesi fa, la sua avventura sulla panchina del Pescara, agguantando poi la finale playoff con il Bologna e sfiorando di un soffio la Serie A.

Tutte cose che ora, però, fanno già parte del passato. E il presente è tutt'altro che roseo, almeno per il momento. Non a caso, al termine della partita, Caprari e soci sono stati chiamati dai loro tifosi sotto la curva, con l'invito, neanche a dirlo, a invertire la rotta già da venerdì, quando all'Adriatico arriverà il Perugia.

LIVORNO (4-3-3): Pinsoglio, Gasbarro, Ceccherini, Lambrughi, Morello, Luci, Schiavone, Aramu, Fedato (32’ st Vajushi), Vantaggiato (36’ st Comi), Pasquato (16’ st Cazzola). All.: Panucci.

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo, Zampano, Bunoza, Fornasier, Crescenzi (36’ st Forte), Selasi, Zuparic, Benali (11’ st Testi), Valoti, Vukusic (6’ pt Aresti), Caprari. All. Oddo.

Arbitro: Saia di Palermo

Ammoniti: Morelli, Vantaggiato

Espulso: Fiorillo

Marcatori: Vantaggiato 6’pt e 33’pt, Ceccherini 41’pt, Fedato 8’st

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno-Pescara 4-0, disfatta per il Delfino al Picchi

IlPescara è in caricamento