rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

L'allenatore del Pescara Legrottaglie sulla ripresa del campionato: "Servono tempi giusti e motivazioni diverse da quelle economiche"

Il tecnico biancazzurro parla dei tempi della possibile ripresa del campionato, evidenziando come servano i tempi giusti e si debba cogliere l'occasione per far tornare l'amore vero per il calcio

L'allenatore del Pescara Legrottaglie torna a parlare della questione della ripartenza dei campionati di calcio alla luce dello stop derivante dall'emergenza Coronavirus. Il tecnico, che era stato fra i primi a chiedere di fermare la stagione agonistica in corso, sottolinea come debbano esserci motivazioni che vanno oltre l'aspetto economico, e questa potrebbe essere l'occasione proprio per dare con il calcio un messaggio di speranza:

Ma ciò andrebbe fatto con i giusti tempi, solo così avremmo occasioni di dimostrare che il calcio non è solamente una questione economica, e di far innamorare di nuovo gli appassionati che pian piano si stanno allontanando da questo mondo. I tempi di cui si parla ora mi sembrano forzati anche perché i giocatori potranno essere preparati fisicamente in 15-20 giorni, ma il vero dubbio è quando saranno pronti mentalmente a riscendere in campo? Questo dobbiamo valutare   

L'allenatore inoltre si è detto molto colpito dall'immagina del Papa solo nell'immensa piazza San Pietro, un messaggio da lui considerato straordinario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allenatore del Pescara Legrottaglie sulla ripresa del campionato: "Servono tempi giusti e motivazioni diverse da quelle economiche"

IlPescara è in caricamento