menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecce-Pescara 2-0 | Salentini avanti con La Mantia, poi Mancosu raddoppia

Gli abruzzesi, dopo un solo punto nelle ultime due giornate, hanno cercato invano di ritrovare la vittoria esterna. All'80' espulso Marras per un fallo netto di reazione. Scontri nel pre partita tra i tifosi

La 30a giornata del campionato di Serie B si è chiusa con il big match tra Lecce e Pescara, e il risultato è stato tutto a favore dei salentini: reduci dal roboante 7-0 sull’Ascoli, i ragazzi di Liverani hanno infatti liquidato gli abruzzesi con un secco 2-0.

Il Delfino, dopo un punto nelle ultime due giornate, ha cercato invano di ritrovare la vittoria esterna. Alla fine è stato il Lecce a imporsi nella sfida d’alta quota, rovinata oltretutto dagli scontri tra i tifosi che si sono registrati nel pre partita.

Lecce-Pescara: la cronaca 

Inizia l'incontro, e i padroni di casa guadagnano subito due calci d'angolo consecutivi che però - fortunatamente - non sortiscono alcun effetto. Al 9' ci sarebbe un'occasione per Marras, ma il giocatore finisce in fuorigioco. 3 minuti più tardi Mancosu effettua un tiro in porta che viene parato da Fiorillo.

Al 13' si sblocca il parziale: sull'assist di Venuti c'è La Mantia che, completamente solo a due passi dal portiere avversario, la butta sul secondo palo! 1-0 per il Lecce.

Al 25' ci prova Calderoni, il suo tiro è fuori. Al 33' il Pescara guadagna un corner alla destra di Vigorito, ma sugli sviluppi Pinto viene ammonito per un intervento irregolare ai danni di Falco. Al 36' il Lecce raddoppia: Mancosu piazza la sfera alle spalle di Fiorillo con una fucilata di destro che si insacca nell'angolino basso.

Gli ospiti cercano di reagire al 44' con Brugman e al 45' con Scognamiglio su cross di Marras, ma il risultato non cambia: si va al riposo sul 2-0 in favore dei pugliesi.

Nella ripresa, al 55', si fa sotto Petriccione, ma il suo tentativo non impensierisce l'estremo difensore biancazzurro. Il Delfino adesso è più presente in campo, ma i giallorossi non mollano e mantengono il vantaggio.

All'80' Marras viene espulso per un fallo netto di reazione, lasciando i suoi compagni in dieci. Pillon richiama Mancuso e Crecco buttando nella mischia Sottil e Del Sole, mentre il Lecce prova l'assalto per il 3-0: all'87' la botta di Mancosu è out, all'88' il neo entrato Palombi non trova lo specchio della porta. Non succede nient'altro, il Pescara esce sconfitto dal Giardiniero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento