Pescara calcio

Lazio-Pescara 2-0: è amaro il ritorno all'Olimpico per Bergodi

Continua il periodo disastroso del Pescara, ancora a secco dinvittorie nel girone di ritorno. All'Olimpico finisce 2 a 0 per la Lazio grazie alle reti messe a segno nella prima frazione di gioco da Radu e Lulic

I gol di Radu e Lulic condannano il Pescara all'ennesima sconfitta stagionale. All'Olimpico contro la Lazio gli uomini di Bergodi confermano il loro disastroso girone di ritorno e permettono ai padroni di casa di dimenticare la sconfittanfi Siena e continuare a cullare sogni da grande. Il tecnico del Pescara per il suo ritorno all'Olimpico contro la sua Lazio, con la quale ha giocato diverse stagioni, schiera i suoi con un prudente 5-3-2, condizionato anche dalle tantissime assenze pesanti. In porta Pelizzoli viene preferito a Perin, mentre in difesa il terzetto di centrali è composto da Cosic, Capuano e Bocchetti. In attacco spazio alla coppia Celik-Abbruscato, con Caraglio inizialmente in panchina. Petkovic risponde con il suo collaudato 4-1-4-1, invece, con Floccari unica punta. La vittoria, importantissima per i padroni di casa, porta la Lazio al terzo posto in classifica a + 2 dal Milan, fermato sul pari dall'Inter. Per il Pescara l'obiettivo salvezza diventa sempre più un affare  complicato.

IL MATCH Il film della partita è già bello che scritto sin dai primi minuti: ospiti arroccati e concentrati sulle ripartenze e padroni di casa intenzionati a fare la partita. Al 12'  Floccari in rovesciata fa la barba al palo su cross dallamsinistra di Lulic. Il Pescara però  è ben ancorato nelle retrovie e sembra poter contenere gli attacchi dei capitolini. Dopo un bordata dalla distanza di Hernanes, però, al minuto 29, la Lazio passa von un gran sinistro di Radu che non da scampo a Pelizzoli sponda di Lulic. Gli ospiti provano a rispondere sull'asse Bjarnason-Cascione ma la soluzione non procura grossi grattacapi alla difesa laziale. I padroni di casa, così, dopo altri sei minuti, chiudono il match con Lulic che di destro, dai 30 metri, batte per la seconda volta Pelizzoli. Nella ripresa Bergodi prova a dare vivacità ai suoi inserendo prima Caprari e sul finale l'ex Sculli, ma il risultato rimarrà sempre in favore dei padroni di casa.

IL TABELLINO

LAZIO (4-1-4-1): Marchetti; Konko (5' Pereirinha), Dias, Cana, Radu; Ledesma; Candreva (80' Ederson), Gonzalez (65'Onazi), Hernanes, Lulic; Floccari

PESCARA (5-3-2): Pelizzoli; Balzano, Cosic, Capuano, Bocchetti, Zauri; Bjarnaso, Cascione (87' Sculli), Rizzo; Celik (70' Caraglio), Abbruscato (60' Caprari).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Pescara 2-0: è amaro il ritorno all'Olimpico per Bergodi

IlPescara è in caricamento